Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/261: IL RITORNO DELLA TIGRE

Tiger Woods trionfa nel Mastersdi Augusta


AUGUSTA - Questo è il primo Major stagionale, il più ambito. Ha luogo nella consueta cornice dell’Augusta National, in Georgia, quel percorso tanto voluto dal mitico campione Bobby Jones. In Campo è presentela crema dei professionisti,i migliori giocatori del mondo, e tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'ÉLITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/259: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Come di consueto l'Aigg apre il campionato 2019 al Marco Simone


ROMA - La primavera era già esplosa, quando siamo andati a Roma per l’avvio del tour dei giornalisti golfisti. Alla prima giornata di tappa, però, abbiamo preso la pioggia. Come di consueto, il primo incontro era al Marco Simone Golf & Country Club, alle porte di Roma, che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ora si apre la strada ad un procedimento per bancarotta

VENETO BANCA, DICHIARATO LO STATO DI INSOLVENZA

Per il Tribunale la banca non in grado di pagare già nel 2017


TREVISO - Il 25 giugno 2017, quando insieme a Banca Popolare di Vicenza, è stata dichiarata in liquidazione coatta amministrativa, Veneto Banca era in stato di insolvenza. Lo ha stabilito il Tribunale fallimentare di Treviso, in risposta ad una richiesta presentata dal pm Massimo De Bortoli, titolare dell’inchiesta sul crac del gruppo bancario. In sostanza, secondo il giudica Antonello Fabbro, a quella data l’istituto montebellunese, poi acquisito in part non sarebbe stato in grado di pagare i 150 milioni di euro di relativi alle obbligazioni subordinate decennali, in scadenza il 21 giugno 2017. La passività complessiva dell’in è stata calcolata in 538,6 milioni di euro.
Questa sentenza apre la strada al procedimento per bancarotta contro i vecchi amministratori. A sottoporre l’istanza alla Procura era stata l’avvocato trevigiano Luigi Fadalti, in rappresentanza di numerosi ex soci di Veneto Banca.