Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/241: MOLINARI NUMERO UNO IN EUROPA

A Dubai conclusa la stagione del circuito continentale


DUBAI - Sul percorso dello Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, si gioca l’ultima gara stagionale, il DP World Tour Championship, che va a concludere la “Race to Dubai”, con un montepremi di otto milioni di dollari. Sono ammessi i primi sessanta della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ora si apre la strada ad un procedimento per bancarotta

VENETO BANCA, DICHIARATO LO STATO DI INSOLVENZA

Per il Tribunale la banca non in grado di pagare già nel 2017


TREVISO - Il 25 giugno 2017, quando insieme a Banca Popolare di Vicenza, è stata dichiarata in liquidazione coatta amministrativa, Veneto Banca era in stato di insolvenza. Lo ha stabilito il Tribunale fallimentare di Treviso, in risposta ad una richiesta presentata dal pm Massimo De Bortoli, titolare dell’inchiesta sul crac del gruppo bancario. In sostanza, secondo il giudica Antonello Fabbro, a quella data l’istituto montebellunese, poi acquisito in part non sarebbe stato in grado di pagare i 150 milioni di euro di relativi alle obbligazioni subordinate decennali, in scadenza il 21 giugno 2017. La passività complessiva dell’in è stata calcolata in 538,6 milioni di euro.
Questa sentenza apre la strada al procedimento per bancarotta contro i vecchi amministratori. A sottoporre l’istanza alla Procura era stata l’avvocato trevigiano Luigi Fadalti, in rappresentanza di numerosi ex soci di Veneto Banca.