Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/268: L'U. S. OPEN METTE IN PALIO LA LEADERSHIP MONDIALE

Trionfa Gary Woodland, a Molinari non riesce la rimonta


PEBBLE BEACH (USA) - È il terzo major stagionale americano, ha luogo a Pebble Beach Golf Links in California, una delle maggiori sedi di Golf nel mondo. Sono due gli azzurri a disputare questo importante torneo. Francesco Molinari è affiancato da Renato Paratore, il giovane romano che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Al via il quinto anno di percorso formativo gratuito

UNIVERSITÀ DEL VOLONTARIATO: APERTE LE ISCRIZIONI

Scadenze fino al 23 settembre per i volontari


Aperte le iscrizioni per il 5° anno di Università del Volontariato di Treviso, percorso
formativo gratuito offerto da Volontarinsieme – CSV Treviso insieme all’Università Ca’ Foscari Venezia, con l’obiettivo di offrire nuove conoscenze, qualificando i volontari e apportando nuove competenze al mondo del non profit. C’è tempo fino al 23 Settembre per volontari e cittadini e 12 Ottobre per gli studenti universitari.
Complessivamente, in questi 4 anni di progetto, Università del Volontariato ha coinvolto e
quasi 1.400 volontari e cittadini interessati all’alta formazione offerta e 120 tra questi hanno completato l’intero percorso di studi.
L’esperienza maturata nel tempo, l’impegno e la passione nell’essere sempre a fianco del
volontariato si traducono in questo progetto innovativo e di alto profilo in una proposta formativa unica e strutturata che dà forma a saperi, contenuti, metodi, innovazioni.
“Attraverso Università del volontariato, Volontarinsieme – CSV Treviso affianca le organizzazioni e le persone che vogliono “fare bene il bene”, offrendo contenuti, docenti, metodologie in aula che possano incontrare le esigenze di approfondimento e perfezionamento dell’attività volontaria al servizio degli altri” interviene il Presidente di Volontarinsieme – CSV Treviso Alberto Francheschini che prosegue “Università del Volontariato a Treviso è luogo di condivisione e di sperimentazione con Università Ca’ Foscari di Venezia (con i Progetti Ca’ Foscari Sostenibile e Ca’ Foscari Sociale) e Università Ca’ Foscari - Campus di Treviso; senza il sostegno e la fattiva collaborazione di Ca’ Foscari non sarebbe stato possibile vedere questa esperienza crescere, evolvere e trasformarsi.”
Università del Volontariato, come esempio virtuoso di rete e di servizi, è un progetto
appoggiato e promosso anche dalla rete nazionale dei Centri di servizio al volontariato
CSVnet, condiviso con altri CSV italiani, di cui Ciessevi Milano ideatore e promotore, che vede la collaborazione autorevole e competente di altri partner territoriali, quali Fondazione Cassamarca e altri Enti Istituzionali, del mondo profit e del volontariato.
Le sfide che il volontariato si deve attrezzare ad affrontare sono molteplici: le novità
amministrative e fiscali; il dialogo e il confronto costante e aperto con le altre realtà del Terzo Settore; l’apertura alla nuova realtà di un’impresa sociale rinnovata. Per queste ragioni anche quest’anno si è ritenuto necessario dare particolare rilievo agli aspetti normativi ed organizzativi e alle relative modifiche apportate da una Riforma del TS sempre più a pieno regime.

Tra gli aspetti di nuova introduzione ritroviamo un modulo dedicato al sentito tema della
partecipazione alla programmazione nel sociosanitario, ambito nel quale il nostro Volontariato territoriale ha radici profonde e ramificate, e un ciclo di lezioni che invitano allo sviluppo del benessere dei propri Volontari, costruendo relazioni positive e comunicative su più livelli.
Il percorso di studi strutturato è articolato in corsi base obbligatori (32 ore
complessivamente), lezioni specialistiche a scelta (almeno 10 ore), uno stage di
volontariato (almeno 20 ore) e un elaborato finale, ciascuno dei quali prevede una misurazione dell’impegno posto per l’apprendimento.
Ogni corsista viene sostenuto nella sua formazione da un tutor con il supporto del quale
definisce il piano di studi più adatto alla sua situazione e che lo accompagna per tutto il percorso. Il tutor aiuta negli approfondimenti, nei rapporti con i docenti, nelle esercitazioni e nello stage.
Le iscrizioni al prossimo anno accademico saranno aperte fino al 23 Settembre per
volontari e cittadini e 12 Ottobre per gli studenti universitari.
Una volta scaduti i termini di presentazione delle domande, tutti i candidati del percorso strutturato verranno invitati ad un colloquio conoscitivo a carattere motivazionale. Qualora le domande per il percorso strutturato eccedessero i 30 posti disponibili, la scelta dei componenti della classe seguirà gli esiti dei colloqui conoscitivi.
Al percorso strutturato si affianca quello a libera frequenza, con la scelta di un piano di studi di interesse tra le oltre 200 ore di lezioni specialistiche proposte.
Per informazioni e iscrizioni rivolgersi a Volontarinsieme – CSV Treviso, al numero 0422/320191 o inviando una e-mail a formazione@trevisovolontariato.org