Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Nativo di Capodistria, è stato dirigente alla Silver Caffè

COMPIE CENTO ANNI IL DECANO DEI MANAGER TREVIGIANI

Italo Vascon è nato il 30 luglio 1918


TREVISO - E’ il decano dei manager trevigiani. Lunedì Italo Vascon festeggia i suoi cento anni. E’ il socio più anziano dell’associazione di categoria Federmanager Treviso e Belluno, a cui è iscritto dal 1980.
Il dottor Vascon è nato a Capodistria il 30 luglio 1918 e all’età di 18 anni inizia un lungo periodo di leva (sei anni), prima al Comando della Marina Militare di La Spezia, poi al Commissariato Marina presso l’Arsenale di Venezia, dove viene trasferito per meriti sportivi nella vela, nel nuoto e nel canottaggio. Scappa da Capodistria, come esule, nel ’43 e si stabilisce a Venezia, dove si sposa (avrà due figli, Mario e Renato) e trova lavoro presso la Silver Caffè (poi Silea), in cui si occuperà come dirigente del settore amministrativo e commerciale. Con l’acquisizione dell’azienda da parte della famiglia Zanetti, si trasferisce prima a Conegliano nel 1960 e poi, dal 1970, nel nuovo stabilimento di Nervesa della Battaglia. Nel dicembre del 1982 va finalmente in pensione. A Italo Vascon e a tutta la sua famiglia gli auguri di Federmanager Treviso e Belluno.