Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/267: OTTO AZZURRI AL BRITISH MASTERS

Il titolo, primo in carriera, va però allo svedese Kinhult


SOUTHPORT (GB) - È uno dei tornei di più lunga tradizione nel calendario, il Betfred British Masters, che si gioca sul percorso dell’Hillside Golf Club, a Southport, bella località sulla costa occidentale della Gran Bretagna. Sono ben otto i giocatori italiani in gara:...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/266: MANDARE IN BUCA GLI OSTACOLI DELLA VITA

A Sala Baganza, l'open internazionale per disabili


PARMA - Giunto ormai alla 19esima edizione, si è giocato a Parma, nel bel campo da golf del Ducato di Sala Baganza, il torneo internazionale per golfisti paralimpici. Il campo è un parkland, inserito nel Podere d’Ombriano, già antica residenza di caccia dei Duchi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/265: KOEPKA FA SUO IL SECONDO MAJOR DI STAGIONE

Disputato per la prima volta a maggio, il Championship regala spettacolo


FARMINGDALE (USA) - Il secondo major, il Championship, giunto alla 101ª edizione, ha luogo per la prima volta a Farmingdale, nel Long Island, stato di New York, sul difficile percorso del Bethpage Black Course (par 70), che sarà sede della Ryder Cup 2024. È la prima volta che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Due ventenni arrestate, avevano precedenti e documenti falsi

LE BELLE NOMADI CHE RAGGIRAVANO GLI ANZIANI

Bloccate dalla Polizia in centro a Treviso


TREVISO - Di bella presenza e dai modi gentili, avvicinavano persone anziane per le vie del centro di Treviso, evidentemente con fini tutt’altro che amichevoli. Insospettiti dal comportamento delle due ragazze, gli agenti della Squadra Mobile della Polizia le hanno pedinate e poi fermate per un controllo. Le due giovani, ventenni, nomadi, sono state trovate in possesso di documenti falsi e, da successivi accertamenti, sono risultati diversi precedenti a loro carico. A carico di una delle due, pendeva anche un ordine di carcerazione, risalente a quando era ancora minorenne. Le due, alloggiate in un albergo cittadino, sono state portate in Questura e arrestate per possesso di documenti contraffatti. La Polizia di Stato rinnova l’appello ai cittadini a segnalare persone o situazioni sospette.