Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dietro il delitto forse un movente passionale

AGGUATO NELLA NOTTE AD ODERZO, FERITO UN 40ENNE ALBANESE

L'aggressore gli ha sparato alla schiena


ODERZO - L’ha atteso e gli ha sparato alla schiena. Un vero e proprio agguato quello avvenuto nella notte tra venerdì e sabato ad Oderzo. La vittima è un 40enne di origini albanesi, dipendente di una società esterna che si occupa dei servizi di sicurezza al Casinò di Venezia: verso le 3.30, mentre rincasava dopo il turno di lavoro, qualcuno gli si è avvicinato è ha fatto fuoco contro di lui alle sue spalle. L’uomo si è accasciato a terra e l’aggressore, forse credendolo morto, è fuggito. Il 40enne è stato trasportato d’urgenza all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso, dove è stato sottoposto ad un intervento chirurgico per estrargli un proiettile conficcato nella scapola. Non sarebbe in pericolo di vita. I Carabinieri, che indagano sull’episodio, pur non escludendo alcuna pista, al momento sembrano propendere per un movente di tipo passionale: secondo gli elementi raccolti, infatti, l’immigrato sarebbe da poco uscito da una relazione sentimentale alquanto burrascosa.