Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

30enne di Trevignano non potrà entrare alle partite per un anno

ASSALTO AI TIFOSI AVVERSARI, DASPO ALL'ULTRAS DEL BASKET

Voleva prendere a cinghiate i supporter di Trieste


TREVISO - Non solo calcio, il daspo ora colpisce anche gli ultras del basket. Nei giorni scorsi il Questore di Treviso, Maurizio Dalle Mura, ha emesso il provvedimento di divieto di accesso alle manifestazioni sportive nei confronti di un tifoso trentenne della De Longhi Treviso Basket. Il giovane, residente a Trevignano, non potrà dunque assistere alle partite della squadra per un anno.
Lo scorso primo giugno, al termine di gara 3 della semifinale play-off tra la De Longhi Treviso e l’Alma Trieste, al Palaverde di Villorba, il sedicente tifoso, a petto nudo e brandendo la cintura dei pantaloni e urlando minacce, aveva tentato più volte di forzare il cordone di sicurezza formato dal personale in servizio di ordine pubblico, per scontrarsi con gli ultras triestini.
Tutto immortalato dalle telecamere interne del Palaverde: il sistema di videosorveglianza del palasport, infatti, è stato di recente rimodernato proprio su input della Questura. E proprio le immagini sono state alla base dell’attività di indagine della Digos trevigiana, permettendo alla Divisione Anticrimine della Questura di Treviso di ricostruire compiutamente i fatti, ed attribuire precise responsabilità in capo all’esagitato supporter.