Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/299: AD ABU DHABI WESTWOOD SI IMPONE SU UN SORPRENDENTE LAPORTA

Nel torneo in vigore le norma anti-gioco lento


ABU DHABI - Sono sette gli azzurri che partecipano al Championship di Abu Dhabi, il primo degli otto tornei sponsorizzati dalla Rolex nell’ambito dell’Eurotour. Sono numerosi, i campioni che iniziano l’anno 2020 negli Emirati Arabi Uniti all’Abu Dhabi GC, con lo statunitense...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL CIELO, IL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

30enne di Trevignano non potrà entrare alle partite per un anno

ASSALTO AI TIFOSI AVVERSARI, DASPO ALL'ULTRAS DEL BASKET

Voleva prendere a cinghiate i supporter di Trieste


TREVISO - Non solo calcio, il daspo ora colpisce anche gli ultras del basket. Nei giorni scorsi il Questore di Treviso, Maurizio Dalle Mura, ha emesso il provvedimento di divieto di accesso alle manifestazioni sportive nei confronti di un tifoso trentenne della De Longhi Treviso Basket. Il giovane, residente a Trevignano, non potrà dunque assistere alle partite della squadra per un anno.
Lo scorso primo giugno, al termine di gara 3 della semifinale play-off tra la De Longhi Treviso e l’Alma Trieste, al Palaverde di Villorba, il sedicente tifoso, a petto nudo e brandendo la cintura dei pantaloni e urlando minacce, aveva tentato più volte di forzare il cordone di sicurezza formato dal personale in servizio di ordine pubblico, per scontrarsi con gli ultras triestini.
Tutto immortalato dalle telecamere interne del Palaverde: il sistema di videosorveglianza del palasport, infatti, è stato di recente rimodernato proprio su input della Questura. E proprio le immagini sono state alla base dell’attività di indagine della Digos trevigiana, permettendo alla Divisione Anticrimine della Questura di Treviso di ricostruire compiutamente i fatti, ed attribuire precise responsabilità in capo all’esagitato supporter.