Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il suo furgone è uscito di strada a Povegliano

UN INFARTO NON LE LASCIA SCAMPO MENTRE È ALLA GUIDA

Rosanna Fava, 53 anni, tornava dal rosario


POVEGLIANO - Il suo furgoncino è finito contro un palo, ma a stroncare Rosanna Fava è stato un infarto. La donna, 53 anni, titolare di una lavanderia nella zona industriale di Giavera del Montello, martedì pomeriggio si era recata a Povegliano, per partecipare al rosario per un parente, morto nei giorni scorsi. Quando si è rimessa in macchina per tornare a casa, poco dopo si è a sua volta sentita male. Il furgoncino di cui era alla guida è finito fuori strada in via Levada, ma, stando ai primi accertamenti effettuati dalla Polizia stradale di Vittorio Veneto e dal Suem 118, l’incidente è la conseguenza, non la causa del malore della signora. Il mezzo procedeva lentamente, aveva appena superato un dosso rallentatore piuttosto alto e, di fatto, si è quasi appoggiato al palo a bordo carreggiata, tanto che non sono nemmeno scoppiati gli airbag. La conducente aveva le cinture allacciate, forse lei stessa, sentendosi mancare, aveva tentato di accostare, senza averne però il tempo. L’allarme, lanciato dai residenti della zona, è scattato poco dopo le 20: quando nel giro di pochi minuti sono arrivati i soccorsi, per la 53enne non c’era più nulla da fare. Rosanna Fava lascia il marito Tedi Zanatta e due figli. I vigili del fuoco hanno lavorato fin oltre le 21 per estrarre la vittima  dall'abitacolo e per mettere in sicurezza l'area.