Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12░ Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dieci contratti per disoccupati e persone svantaggiate

QUATTRO COMUNI UNITI PER IL LAVORO SOCIALMENTE UTILE

A Ponte di Piave, Salgareda, Cimadolmo e S. Polo


PONTE DI PIAVE - Quattro comuni uniti per offrire opportunità di lavoro a disoccupati e persone svantaggiate. Ponte di Piave, Salgareda, Cimadolmo e San Polo di Piave avvieranno un progetto congiunto che consentirà a dieci soggetti, prima, di frequentare un corso di formazione e, poi, di essere assunti con un contratto tempo determinato di sei mesi, per venti ore settimanali, in un’attività di pubblica utilità.
L’iniziativa, finanziata tramite fondi europei e giunta alla seconda edizione, verrà attuata, in concreto, dalla Cooperativa sociale Insieme si può. I beneficiari, selezionati tramite bandi comunali, saranno disoccupati di lunga durata di età superiore ai trent’anni, persone in stato di vulnerabilità in carico ai Servizi Sociali e persone con disabilità. Verranno utilizzati nei servizi bibliotecari, nel riordino degli archivi, nella valorizzazione, custodia e promozione dei beni culturali e artistici, nella manutenzione del verde, nell’abbellimento urbano e nella vigilanza di impianti, attrezzature sportive, centri di aggregazione sociale e luoghi pubblici. In particolare, tre ciascuno saranno in servizio rispettivamente a Ponte di Piave e Salgareda, i restanti quattro equamente divisi tra Cimadolmo e S. Polo.
Soddisfatti i sindaci: “Il fine ultimo – confermano - è di ampliare la gamma di servizi offerti alla collettività, creando nel contempo alle persone direttamente impegnate, non solo un’opportunità di impiego retribuito, pure se temporaneo, ma anche di accompagnamento al reinserimento nel mercato del lavoro".