Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Doppia ricorrenza per la storica Cantina che compie 150 anni dalla fondazione

BUON COMPLEANNO ANTONIO CARPENČ: 180 ANNI FA NAQUE IL PADRE DEL PROSECCO

A settembre verrā presentata la selezione "1924 Prosecco"


Oggi, 17 Agosto, ricorre il 180° Anniversario della nascita di Antonio Carpenè, Fondatore dell’Impresa Carpenè Malvolti nonché “Padre” del Prosecco.
Un’altra data storica per la cantina trevigiana che quest’anno celebra i 150 anni dalla fondazione.
Nato a Brugnera di Sacile il 17 Agosto 1838 da Bernardo Carpenè e Daria Zuliani, il Fondatore della Carpenè Malvolti è passato alla storia come una delle menti più illuminate e visionarie del XIX° secolo in ambito scientifico ed imprenditoriale nonché quale autore dei più autorevoli manuali e pubblicazioni sull’Enologia e sulla Viticoltura.
Ad Antonio Carpenè va certamente ascritto il merito di aver trasformato un vitigno quale la Glera nel più innovativo e performante Vino Spumante Italiano su scala internazionale, le cui benefiche ricadute economiche, culturali e sociali oggi più di sempre lo attestano.
Ed Antonio Carpenè fu anche un grande "Uomo di Scienza", che ha dedicato interamente la sua vita agli studi scientifici, alla ricerca empirica ed alle sperimentazioni tecniche sempre più innovative nel continuo intento di voler contribuire allo sviluppo della Viticoltura e dell'Enologia.
Fu così che nel 1868 vennero gettate le basi di quella che – nascendo prima come la "Società Enologica Trevigiana" – rendono l'odierna Carpenè Malvolti la più longeva Casa Spumantistica Italiana, da cinque Generazioni sempre in mano alla medesima Famiglia.
Il Prosecco,oggi è divenuto la prima realtà della Spumantistica a livello mondiale. Nel 1853 la Provincia di Treviso contava solo 1 vigneto nel teritorio. Oggi i terreni vitati occupano una superficie pari a circa 30.000 ettari, dalle cui uve si producono attualmente 92 milioni di bottiglie del Prosecco Superiore D.O.C.G. e 450 milioni di bottiglie del Prosecco D.O.C.. 
Per brindare a questa doppia storica ricorrenza, la Cantina 1868 della Carpenè Malvolti nel prossimo mese di Settembre presenterà al Mercato la selezione unica e prima del "1924 Prosecco", che rappresenta una particolare declinazione del Prosecco Superiore D.O.C.G. con cui la Famiglia Carpenè intende celebrare, contestualmente al 150° Anniversario dalla fondazione dell'Impresa, il "180° Compleanno" del Fondatore Antonio Carpenè.