Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/253: A PERTH UN TORNEO DALLA FORMUALA SPETTACOLO

Nel divertente Handa World Super 6 si impone Ryan Fox


PERTH - È rimasto in Australia l’European Tour, seconda tappa consecutiva in quel Continente, nella stagione 2019; si disputa il divertente “ISPS Handa World Super 6 Perth”, terza edizione di uno dei tornei innovativi, valido anche per l’Asian Tour, con formula...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

No dei sindacati al taglio di retribuzioni e premi per 5 anni

PASTA ZARA, ╚ BRACCIO DI FERRO SULLA QUATTORDICESIMA

Il gruppo, in concordato, chiede di ridurre il costo del lavoro


RIESE PIO X - E’ braccio di ferro tra sindacati e azienda sul taglio delle quattordicesime per i dipendenti di Pasta Zara.
Il gruppo dell’alimentare, con sede a Riese Pio X, nel trevigiano è da tempo invischiato in una pesante crisi finanziaria ed ha chiesto il concordato preventivo in bianco. Secondo quanto spiegato dai vertici aziendali ai sindacati nel corso di un incontro, la bozza di piano industriale per il rilancio, che dovrà essere presentato al Tribunale di Treviso entro il prossimo 8 ottobre, prevede anche una riduzione del costo del lavoro: l’azienda ha assicurato di non voler dichiarare esuberi, ma ha richiesto il blocco delle quattordicesime e dei premi di produzione per i circa 450 addetti del gruppo, distribuiti, oltre che nel quartier generale nella Marca, anche negli stabilimenti di Muggia, in provincia di Trieste, e a Rovato, nel bresciano. Se sul primo punto i sindacati hanno lasciato qualche margine di discussione, l’ipotesi di rinunciare alla 14esima mensilità è stata bocciata come inaccettabile.
L'argomento sarà affrontato lunedì in assemblea ed un prossimo incontro con i vertici dell'azienda è fissato per il 10 settembre. Gli amministratori hanno anche fatto sapere di essere in trattativa con quattro investitori intenzionati ad entrare nella società: due sarebbe gruppi industriali del settore, altri due dei fondi.
Pasta Zara risulta deve fronteggiare un debito di circa 240 milioni di euro, 180 dei quali nei confronti delle banche