Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLFF/272: TRIONFO SUDAFRICANO IN "CASA" DI SERGIO GARCIA

Niente poker per l'iberico, l'Andalucia Master va a Bezuidenhout


SOTOGRANDE (SPAGNA) - È un evento attesissimo, si può definire da giocare a casa di Sergio Garcia, che qui ha la sua fondazione. Per ben tre volte Garcia ha conquistato l'Andalucia Valderrama Masters, cercherà il poker, sarà comunque di sicuro protagonista. Dovrà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Domenica 9 settembre il raduno promosso da Giovanni Carraro

ANCHE QUEST'ANNO TORNA LA FESTA AL LANDRO DEL COLLON

La grotta del Col Visentin ospita un capitello


VITORIO VENETO - Da tre anni la grotta posta a 900 metri di quota ai piedi del Col Visentin, conosciuta dagli abitanti di Fais e dagli escursionisti come Landro del Collon, si trasforma per un giorno in un ambiente di festa.
Si terrà anche quest’anno, domenica 9 settembre, il tradizionale ritrovo di pellegrini e viandanti, nato da un’idea di Giovanni Carraro, giornalista, appassionato reporter di trekking montani. Il programma prevede, alle 10, il raduno davanti alla grotta, a cui seguirà la celebrazione della Santa messa, officiata dal direttore del settimanale diocesano "L’Azione" di Vittorio Veneto, don Alessio Magoga, alle10.30. La festa si concluderà con il brindisi in paese alle 12.30.
Sul posto, proprio Carraro ha fatto realizzare, tre anni fa, dall’artista Francesco Piazza di Lorenzago, un tabernacolo in ferro battuto, che ospita una madonnina che gli era stata precedentemente regalata. Per raggiungere la grotta si può lasciare l’auto nei pressi di Borgo Collon e poi seguire il sentiero n. 985 che conduce a Forcella Zoppei.
“Questo momento di festa – ricorda Carraro – è reso possibile dalla disponibilità dei proprietari dell’area, i fratelli Segat, del Comune di Vittorio Veneto che concede ogni anno il patrocinio e delle associazione della Val Lapisina che si adoperano per tener pulito il tracciato e allestire il rinfresco finale”.