Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Si è spenta a 77 anni dopo una lunga malattia

ADDIO A GEMMA CARDANI MILANI, PIONIERA DELLA PARITÀ DI GENERE

Ex assessore provinciale, ha fondato la Commissione pari opportunità


TREVISO - Si è spenta oggi, dopo un lungo calvario causato dal morbo di parkinson, all’età di 77 anni, all’ospedale dell’Angelo di Mestre, Gemma Cardani, moglie dello psichiatra Bruno Milani, morto di sla nel 2008.
Vera pioniera della parità di genere e della conciliazione vita- lavoro, Gemma Cardani era piuttosto nota in città: originaria di Jerago con Orago, paese in provincia di Varese, si era trasferita a Treviso nel 1961 e ha saputo conciliare la vita famigliare, l’attività imprenditoriale nel commercio e l’impegno politico ed associativo.
Dopo un primo periodo di insegnamento all'istituto Duca degli Abruzzi, dagli anni ’80 in poi ha fondato e gestito, con la socia Luigina Salvadori, un negozio di antiquariato e gioielli in Piazza del Grano, tuttora punto di riferimento per gli amanti del buon gusto e dell’oggettistica inglese. Nel contempo, si è dedicata all'associazionismo - è stata, tra l'altro presidentessa del Soroptimist Club di Treviso - e all'attività politica: iscritta alla Democrazia Cristiana trevigiana, è stata prima consigliera e poi assesore alle Politiche sociali in Provincia, dal 1992 al 1995 nelle amministrazioni Dalla Longa e Citron, unica donna in giunta.
Ha fondato la Commissione Provinciale per le Pari Opportunità, organismo di rete che anche oggi rappresenta le varie realtà del mondo professionale, imprenditoriale ed associativo femminile. Ha sempre creduto nella famiglia come “valore” fondante della società ed ha coltivato molte passioni ed amicizie. Lascia tre figli: Stefano, imprenditore nel settore dell’energia, Silvia, giornalista ed addetto stampa di un’associazione di categoria, e Paola, docente universitario, oltre a quattro amatissimi nipoti cui ha dedicato tempo, cura ed attenzioni anche negli anni della malattia: Tommaso, Benedetta, Jacopo e Giovanni.

ZAIA: "TREVISO PERDE UNA BRAVA PERSONA"
Il presidente della Regione, Luca Zaia, era succeduto proprio a Gemma Cardani nel ruolo di assessore provinciale ed ora la ricorda con commozione: "Di Gemma Cardani conservo un bel ricordo, di brava amministratrice in Provincia e di imprenditrice commerciale di valore. Esprimo le mie condoglianze ai suoi famigliari per una perdita che è anche della comunità trevigiana e veneta - sottolinea Zaia - Fui io a scambiare il testimone con lei come assessore provinciale e, nel conoscerla, ebbi subito la sensazione di aver a che fare con una gran brava persona”.