Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'europarlamentare Mara Bizzotto ha consegnato 227 foto al Commissario all'agricoltura

ANIMALI SRANATI DAI LUPI: DOSSIER CHOC

Chiesto l'abbattimento selettivo dei lupi


BRUXELLES. Un dossier di 115 pagine con 227 foto di animali sbranati da branchi di lupi nelle zone montane del Veneto e del Trentino Alto Adige negli ultimi 5 mesi. Il capogruppo della Lega al Parlamento Europeo Mara Bizzotto ha consegnato questo ‘dossier choc’ direttamente nelle mani del Commissario Europeo all’Agricoltura Phil Hogan durante un incontro a Bruxelles sul futuro dell’agricoltura nelle zone di montagna.

 “L’Europa accolga le richieste dei nostri allevatori e delle nostre Regioni e modifichi urgentemente la Direttiva UE Habitat che garantisce al lupo lo status di specie protetta – ha detto l’europarlamentare Bizzotto al Commissario Hogan – La Commissione UE deve dar seguito alla risoluzione approvata dal Parlamento Europeo e consentire alle Regioni di mettere in atto piani di contenimento, cattura e abbattimento selettivo di questi lupi che ogni giorno causano vere e proprie stragi di bestiame e animali, provocando danni pesantissimi ai nostri allevatori e all’intero ecosistema montano nelle zone dell’Altopiano di Asiago, della Lessinia in provincia di Verona, del Bellunese e nelle aree del Grappa in provincia di Treviso e Vicenza”.

“Non c’è più tempo da perdere e la Commissione UE si deve dare una mossa, perché l’unica soluzione concreta passa necessariamente da una modifica della normativa europea con il conseguente via libera dell’UE alla cattura e all’abbattimento selettivo di questi lupi che, lo ricordo, non sono a rischio estinzione e che oggi sono persino troppi e provocano danni ingentissimi” dichiara l’eurodeputata Bizzotto, che ha messo insieme il dossier raccogliendo da centinaia di allevatori e malgari veneti e trentini le testimonianze fotografiche delle numerose atrocità commesse dai lupi negli ultimi 5 mesi.

 

“E’ impressionante vedere le stragi quotidiane di bestiame e di animali inermi (bovini, pecore, asini, caprioli, ecc.) che vengono uccisi tra orribili sofferenze dalle scorribande dei branchi di lupi che ormai arrivano a sbranare animali a 20 metri dalle case abitate – conclude il capogruppo della Lega Mara Bizzotto – Noi abbiamo il dovere di difendere, in ogni modo, i nostri allevatori, i nostri agricoltori e chi vive e lavora nelle nostre montagne: ecco perché la Direttiva UE deve essere cambiata con assoluta urgenza e senza tentennamenti”.