Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Rosolen: "I cittadini traditi"

TREVISO SENZA FONDI, ARTIGIANI SULLE BARRICATE

La CNA lancia un appello ai parlamentari


TREVISO.  Artigiani della CNA sulle barricate per l’annullamento dei finanziamenti del Bando Periferie. «Sarebbe un tradimento verso i cittadini del Comune di Treviso e verso le imprese, in particolar modo quelle dell’edilizia» dichiara Giuliano Rosolen, direttore della CNA territoriale di Treviso, che aggiunge: «Dire che si sostituisce il finanziamento del Bando Periferie con lo sblocco dell’avanzo di amministrazione, che è diventato un obbligo dopo la sentenza della Corte costituzionale, significa imbrogliare le carte. Soprattutto significa non sapere o non dire ai cittadini che l’avanzo di amministrazione verrà sbloccato gradualmente in 5 anni consentendo di fatto ai Comuni di investire annualmente risorse proprie molto contenute.»

Secondo la CNA dunque l’annullamento dei finanziamenti al Comune di Treviso è un colpo durissimo al futuro della città perché quei soldi verrebbero impegnati per la riqualificazione urbana, a beneficio della qualità della vita e della sicurezza della comunità, e costituirebbero inoltre un volano economico importante per il comparto dell’edilizia che soffre ancora i postumi della crisi.

«Chiediamo ai parlamentari trevigiani di impedire che il decreto “Mille proroghe”, il cui voto è previsto per il 12-13 settembre, colpisca duramente la città di Treviso» è l’appello della CNA.