Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oggi l'Alzabandiera per l'inizio delle scuole

ALPINI E STUDENTI INSIEME PER IL NUOVO ANNO

Il sindaco ai ragazzi: "Studiate"


TREVISO. La tromba è quella degli Alpini di Treviso, le voci quelle degli studenti delle Stefanini. L'albadandera al primo giorno di scuola è una tradizione che si rinnova. Studenti e penne nere assieme questa mattina in nome del trivocore ma anche come augurio per l'anno scolastico. "E' un appuntamento accolto con entusiamo dai giovani - dice Carlo Martinelli del gruppo Alpini citta di Treviso - E' anche il nostro modo per fare un in bocca al lupo ai giovani prima di iniziare questo duro anno di studio"

Un'iniziativa accolta con entusiamo dai ragazzi perchè significa condividere un'esperienza con gli Alpini, il simbolo di una realtà più grande conosciuta in molti casi attraverso i racconti dei nonni. "I giovani rispondono bene e sono entusiasti - dice il dirigente scolastico Antonio Chiarparin - Per loro è un mododi sentirsi parte integrante di una realtà più grande".  Dopo l'alzabandierà e gli applausi c'è stato il "rompete le righe". Selfie e telefonini a scuola sono vietati ed ecco allora rispolverato il "cinque" dato questa volta al sindaco Mario Conte, tornato ragazzo per una mattina. Il primo cittadino ha dispensato sorrisi ma anche un consiglio: "studiate, studiate e studiate". 

 


Galleria fotograficaGalleria fotografica