Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/269: SETTE AZZURRI IN GARA IN GERMANIA PER L'EUROTOUR

Con una spettacolare rimonta Andrea Pavan vince il Bmw International


MONACO DI BAVIERA (GER) - Edoardo Molinari, Guido Migliozzi, Nino Bertasio, Lorenzo Gagli, Andrea Pavan, Filippo Bergamaschi e Renato Paratore reduce quest’ultimo dall’US Open, sua prima esperienza in un major, scendono in campo al Golf Club München Eichenried di Monaco di Baviera,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fermato un profugo di 21 anni

DROGA SULLE MURA, BLITZ DEI VIGILI

Le segnalazioni partite dai residenti


TREVISO - Ieri pomeriggIO la Polizia Locale di Treviso ha concluso un’importante operazione antidroga. Nell’ambito di una verifica delle segnalazioni pervenute dai cittadini - che avevano notato movimenti sospetti nell’area dei giardinetti sotto le Mura all’altezza di curva Bricito -, gli agenti hanno fermato un cittadino nigeriano di 21 anni, senza fissa dimora ma noto alle forze dell’ordine, sorpreso a recuperare alcune dosi di stupefacente sotterrate in precedenza vicino ad un cespuglio.

Il giovane, già ospite in un centro di accoglienza, è stato portato al Comando dove è stato denunciato in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

Il sindaco di Treviso Mario Conte ha accolto la notizia con grande soddisfazione: "Ringrazio gli agenti della Polizia Locale per l’ottimo lavoro e l’impegno quotidiano nella repressione di questi fenomeni», le parole del primo cittadino. «Come amministrazione metteremo in campo tutte le nostre energie per combattere lo spaccio a Treviso. I cittadini, e lo testimoniano le segnalazioni giunte alla Polizia locale, non vogliono più vedere certi personaggi intenti a nascondere e vendere droga".