Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Fermato un profugo di 21 anni

DROGA SULLE MURA, BLITZ DEI VIGILI

Le segnalazioni partite dai residenti


TREVISO - Ieri pomeriggIO la Polizia Locale di Treviso ha concluso un’importante operazione antidroga. Nell’ambito di una verifica delle segnalazioni pervenute dai cittadini - che avevano notato movimenti sospetti nell’area dei giardinetti sotto le Mura all’altezza di curva Bricito -, gli agenti hanno fermato un cittadino nigeriano di 21 anni, senza fissa dimora ma noto alle forze dell’ordine, sorpreso a recuperare alcune dosi di stupefacente sotterrate in precedenza vicino ad un cespuglio.

Il giovane, già ospite in un centro di accoglienza, è stato portato al Comando dove è stato denunciato in stato di libertà per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

Il sindaco di Treviso Mario Conte ha accolto la notizia con grande soddisfazione: "Ringrazio gli agenti della Polizia Locale per l’ottimo lavoro e l’impegno quotidiano nella repressione di questi fenomeni», le parole del primo cittadino. «Come amministrazione metteremo in campo tutte le nostre energie per combattere lo spaccio a Treviso. I cittadini, e lo testimoniano le segnalazioni giunte alla Polizia locale, non vogliono più vedere certi personaggi intenti a nascondere e vendere droga".