Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/308- CAMPI/23: GOLF CLUB COLLI BERICI

Bel gioco e non solo nella pedemontana vicentina


BRENDOLA - La terra berica è territorio che ha del mistero, un Veneto che affascina: incantano le sue rocce, le sue grotte carsiche, i suoi mulini ad acqua, le numerose antiche fontane al servizio dei lavatoi. Tutto da scoprire è il fascino di villa Giulia, i cui dintorni, chiamati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/307: IL CORONAVIRUS FERMA ANCHE IL PLAYERS CHAMPIONSHIP

Il prestigioso torneo annullato dopo il primo giro


FLORIDA (USA) - Facciamo un commento all’evento, pur sapendo che la competizione non arriverà all’ultimo giro. Vince infatti il Coronavirus, alla conclusione della prima giornata.Il Players Championship è il torneo di maggiore importanza del PGA Tour. Si gioca al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/306: AL QATAR MASTERS, SUCCESSO DI JORGE CAMPILLO

L'iberico vince il testa a testa con lo scozzese Drysdale


QATAR - Sarebbe stato mio desiderio seguire le imprese di Francesco Molinari, intento a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, la prestigiosa gara dedicata al grande architetto campione di golf. All’azzurro è però capitato un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cgil denuncia la carenza cronica di personale

"MEDICINA AL COLLASSO", LE ACCUSE DEL SINDACATO

Sotto accusa la politica sanitaria regionale


TREVISO - “Le medicine degli ospedali della Marca sono al collasso. Adesso basta - tuona Ivan Bernini, segretario generale FP CGIL Treviso -: o si interviene strutturalmente o blocchiamo i reparti, coinvolgendo nella protesta i trevigiani”. A far scattare l’irritazione del sindacato trevigiano l’ennesima verifica sulla situazione che coinvolge i lavoratori delle aree mediche degli ospedali della provincia.
“Tante parole, ripetute promesse, ma nessun concreto segnale di impegno, le cose non cambiano, anzi peggiorano - denuncia il sindacalista -: continuano a mancare infermieri, medici e operatori socio sanitari e i posti letto non sono sufficienti a rispondere alle esigenze dell’utenza. Ci sono reparti per i quali sono previsti 44 posti letto e si registra una media costante di 65 ricoverati. Altro che programmazione regionale e schede ospedaliere! Tanti annunci e anche qualche politico che si fa bello sui social… ma poi la realtà è altra, fatta della drammaticità di una situazione di disagio vissuta dai pazienti e di insostenibilità per carichi di lavoro per coloro che garantiscono l’assistenza e la cura”.
“Interventi promessi e mai realizzati. Dov’è finito quel piano urgente di assunzioni in sanità? - Si chiede Bernini - basta parole e comparsate televisive. Finora i lavoratori sono stati più che responsabili ma se le cose non cambiano subito bloccheremo i reparti e sarà mobilitazione. Lo faremo con lo stesso rispetto delle regole che dimostrano i politici - intima Bernini -, e se sarà interruzione di servizio pubblico non sarà molto diverso da quello scenario di mancata assistenza al quale ci stanno preparando”.