Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Cgil denuncia la carenza cronica di personale

"MEDICINA AL COLLASSO", LE ACCUSE DEL SINDACATO

Sotto accusa la politica sanitaria regionale


TREVISO - “Le medicine degli ospedali della Marca sono al collasso. Adesso basta - tuona Ivan Bernini, segretario generale FP CGIL Treviso -: o si interviene strutturalmente o blocchiamo i reparti, coinvolgendo nella protesta i trevigiani”. A far scattare l’irritazione del sindacato trevigiano l’ennesima verifica sulla situazione che coinvolge i lavoratori delle aree mediche degli ospedali della provincia.
“Tante parole, ripetute promesse, ma nessun concreto segnale di impegno, le cose non cambiano, anzi peggiorano - denuncia il sindacalista -: continuano a mancare infermieri, medici e operatori socio sanitari e i posti letto non sono sufficienti a rispondere alle esigenze dell’utenza. Ci sono reparti per i quali sono previsti 44 posti letto e si registra una media costante di 65 ricoverati. Altro che programmazione regionale e schede ospedaliere! Tanti annunci e anche qualche politico che si fa bello sui social… ma poi la realtà è altra, fatta della drammaticità di una situazione di disagio vissuta dai pazienti e di insostenibilità per carichi di lavoro per coloro che garantiscono l’assistenza e la cura”.
“Interventi promessi e mai realizzati. Dov’è finito quel piano urgente di assunzioni in sanità? - Si chiede Bernini - basta parole e comparsate televisive. Finora i lavoratori sono stati più che responsabili ma se le cose non cambiano subito bloccheremo i reparti e sarà mobilitazione. Lo faremo con lo stesso rispetto delle regole che dimostrano i politici - intima Bernini -, e se sarà interruzione di servizio pubblico non sarà molto diverso da quello scenario di mancata assistenza al quale ci stanno preparando”.