Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I dati dell'Ulss per la Settimana della mobilità sostenibile

PISTE CICLABILI E BUS ECOLOGICI, TREVISO AI VERTICI

Ma solo un adulto su 4 cammina per mezz'ora al giorno


TREVISO - Treviso è abbastanza a misura di ciclisti e biciclette, ha un’ottima percentuale di bus ecologici e una discreta disponibilità di piste ciclabili ma i suoi abitanti, così come quelli dei restanti comuni della Marca, non riescono a rinunciare al mezzo privato per gli spostamenti. A confermarlo, le nuove autovetture immatricolate nel 2017: 24.692 a livello provinciale, con un incremento del 2,5% rispetto al 2016.
Questi alcuni dei dati più interessanti diffusi dal Servizio di Epidemiologia del Dipartimento di Prevenzione dell’Ulss 2 alla vigilia della settimana europea della mobilità sostenibile, in programma dal 16 al 22 settembre. Lo slogan di quest’anno “Cambia e vai!” incoraggia ad esplorare le diverse opzioni disponibili per muoversi e a pensare alle modalità che meglio si adattano ai nostri percorsi, sperimentando nuove forme di mobilità.
Nella Marca, il 40% degli adulti tra i 18 e i 69 anni compie dei tragitti a piedi (in media 31 minuti 4 volte alla settimana), il 24% in bicicletta (durata media 30 minuti per 3-4 giorrni). Questa quota aumenta nelle fasce d’età 18-29 e 60-69 anni. Per quanto riguarda la disponibilità di piste ciclabili, il comune di Treviso si colloca al 20° posto in Italia con 13.77 metri equivalenti per abitante ed è la quarta città più “bike friendly”, con il 25% degli spostamenti in bici sul totale degli spostamenti urbani. Inoltre è in testa su scala regionale, assieme a Padova, per gli autobus elettrici o a metano, con oltre il 60% di mezzi ecologici.
Camminare o usare la bicicletta nella vita di tutti i giorni. Ribadiscono i promotori dello studio, oltre ad essere vantaggioso economicamente e per l’ambiente permette di ottenere indubbi benefici per la salute e contribuisce a prevenire la mortalità precoce.