Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/252: ISPS HANDA VIC OPER, IL PRINCIPALE TORNEO D'AUSTRALIA

Lo scozzese Law e la francese Boutier beffano i favoriti di casa


GEELONG (AUSTRALIA) - È questo il principale avvenimento golfistico in Australia, in cui, a partecipare sullo stesso campo, il “13th Beach Golf Club”, sono 156 uomini e altrettante donne, seppure, queste ultime con distanze di poco ridotte. Sono 6.214 metri per i maschi, e 6mila...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/251: LE STELLE DELL'EUROPEAN TOUR PER LA PRIMA VOLTA IN ARABIA

Dopo le polemiche sui diritti umani, Dustin Johnson vince il Saudi International


GEDDA - Una sfida ad altissimo livello, con quattro dei primi cinque giocatori della classifica mondiale: l’inglese Justin Rose, numero uno vincitore la scorsa settimana del Farmers Open, gli statunitensi Brooks Koepka numero due, Dustin Johnson, numero tre, e Bryson DeChambeau numero cinque,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/250: DECHAMBEAU RE DEL DESERT CLASSIC

Matteo Manassero invitato al Saudi International


DUBAI - Compiuto l’Abu Dhabi Championship la scorsa settimana, l’European Tour rimane negli Emirati Arabi Uniti. Si disputa ora il Dubai Desert Classic, sul percorso par settantadue dell’Emirates Golf Club. Alla celebrazione dei trent’anni, partecipano Edoardo Molinari,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il Benetton in casa degli Scarlets penalizzato dall'indisciplina

IMPRESA SOLO SFIORATA, I LEONI CEDONO 38-29

Fatali il rosso a Herbst e giallo a Faiva


LLANELLI Un'altra grande partita del Benetton, che avrebbe meritato miglior sorte, penalizzato da un cartellino rosso e uno giallo. Al Parc y Scarlets entrambe le squadre cominciano bene ma sono i padroni di casa a passare per primi in vantaggio con la meta di Gareth Davies. Gallesi che recuperano l’ovale sulla metà campo e spostano il gioco sulla sinistra trovando la marcatura del mediano di mischia, Halfpenny trasforma. Passano pochi minuti ed i Leoni reagiscono conquistando una punizione e portandosi in touche sui 5 m avversari. E’ cosi che al termine di un’azione insistita i biancoverdi trovano la meta con Quaglio, Allan trasforma. I padroni di casa però rispondono immediatamente con la meta di Fonotia, dalla piazzola Halfpenny colpisce il palo. I Leoni non mollano e vogliono colmare presto le distanze, con una grande reazione Zanon recupera l’ovale su una ruck dando il via alla volata di Tavuyara. La palla giunge così nelle mani di Ferrari che schiaccia in meta, Allan ancora una volta è preciso. Al 26’ gli uomini di coach Crowley rimangono in 14 per un fallo commesso da Herbst nella pulizia di una ruck. L’arbitro estrae il cartellino rosso per il seconda linea sudafricano. Dopo pochi istanti i biancoverdi conquistano un calcio di punizione e scelgono di andare per i pali, il calcio di Allan purtroppo è corto. Gli Scarlets vogliono approfittarne, i Leoni prima mostrano una buona difesa ed evitano il pericolo successivamente però ancora Gareth Davies con un’azione simile a quella vista in occasione della sua prima marcatura ne trova una seconda. Nella ripresa errore degli Scarlets in costruzione, Duvenage calcia in avanti trovando Ioane che è il più lesto ad intercettare l’ovale e volare in meta. Il calcio di Allan è fuori. I Leoni non si fermano ed al 45’ trovano ancora la via della meta, questa volta la marcatura è di Allan che raccoglie uno splendido assist al piede di Duvenage. Lo stesso n.10 biancoverde trasforma. Al 49’ i Leoni rimangono temporaneamente in 13 per il giallo a Faiva. Al 56’ un primo attacco degli Scarlets viene respinto dai Leoni, al secondo tentativo però i gallesi vanno in meta con McNicholl e Halfpenny trasforma. I padroni di casa raddoppiano al 64’ con la meta di Kennedy, l’estremo gallese è preciso dalla piazzola. Allan poco dopo riesce accorciare le distanze dalla piazzola. A tempo scaduto Scarlets trova la quinta meta con Prydie, la trasformazione di Halfpenny costa un punto ai Leoni.

SCARLETS-BENETTON 38-29
SCARLETS 15 Leigh Halfpenny, 14 Tom Prydie, 13 Kieron Fonotia, 12 Hadleigh Parkes (62’ Paul Asquith), 11 Johnny McNicholl, 10 Dan Jones (47’ Sam Hidalgo-Clyne), 9 Gareth Davies, 8 Blade Thomson, 7 James Davies (17’ Dan Davis), 6 Ed Kennedy, 5 Steve Cummins, 4 Jake Ball (62’ David Bulbring), 3 Samson Lee (52’ Werner Kruger), 2 Ken Owens (C) (66’ Ryan Elias), 1 Phil Price (69’ Wyn Jones) All. Pivac
BENETTON 15 Luca Sperandio, 14 Ratuva Tavuyara, 13 Marco Zanon (70’ Antonio Rizzi) 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane, 10 Tommaso Allan, 9 Dewaldt Duvenage (78’ Giorgio Bronzini), 8 Robert Barbieri (C) (51’ Engjel Makelara), 7 Abraham Steyn, 6 Marco Lazzaroni (54’ Alessandro Zanni)), 5 Marco Fuser (62’ Alberto Sgarbi),, 4 Irné Herbst (4’ Alessandro Zanni) (18’ Irné Herbst), 3 Simone Ferrari (54’ Tiziano Pasquali), 2 Hame Faiva (62’ Marco Barbini), 1 Nicola Quaglio (34’ Cherif Traore). All. Crowley
MARCATORI: 4’ meta G. Davies tr. Halfpenny, 10’ meta Quaglio tr. Allan, 12’ meta Fonotia tr. Halfpenny, 15’ meta Ferrari tr. Allan, 35’ meta G. Davies, 42’ meta Ioane, 45’ meta Allan tr. Allan, 59’ meta McNicholl tr. Halfpenny, 68’ p. Allan, 79’ meta Prydie tr. Halfpenny.
NOTE: 26’ rosso a Herbst, 49’ giallo a Faiva