Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/293: MAURITIUS OPEN TIENE A BATTESIMO IL PRIMO SUCCESSO DEL 18ENNE HOJGAARD

Il baby danese supera al supplementare l'azzurro Paratore


BEL OMBRE (MAURITIUS) - Il secondo evento dell’European Tour 2020 propone la quinta edizione dell’Afrasia Bank Mauritius Open, in programma sul tracciato dell’Heritage GC, a Bel Ombre nell’isola di Mauritius, dove tutto è da sogno, a cominciare dal piccolo porto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/292: L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DAL SUDAFRICA

Nel consuento anticipo della stagione 2020 successo di Larrazabal


SUDAFRICA - Son trascorsi solo quattro giorni dalla conclusione della stagione 2019 in Medio Oriente, e l’European Tour già apre in Sudafrica quella del 2020, con il consueto anticipo sull’anno solare. Si gioca sul Par 72 del Leopard Creek CC di Malelane, nel distretto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/291: DOPO 47 TORNEI, IL TOUR EUROPEO SI CHIUDE A DUBAI

Con la vittoria lo spagnolo Jon Rahm diventa numero uno continentale


DUBAI - Dopo 47 tornei disputati in 31 diverse nazioni, si chiude l’ampia stagione del Tour europeo, con il DP World Tour Championship, sul percorso del Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Il torneo di Dubai mette in palio una prima moneta da record, la leadership...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Si studia un senso unico per salvare il verde pubblico

"SALVEREMO GLI ALBERI DI PIAZZA MARTIRI DI BELFIORE"

Il sindaco Conte assicura che il progetto verrà rivisto


TREVISO - Gli alberi di piazza Martiri di Belfiore non si toccano. Parola del sindaco Mario Conte.
Il progetto di riqualificazione dello spazio pubblico di Santa Maria del Rovere, messo a punto dalla precedente amministrazione, infatti, prevede l’abbattimento delle piante che circondano la fontana centrale. L’ipotesi ha scatenato la sollevazione dei residenti e dei commercianti del quartiere, con tanto di ondata di proteste e petizioni via social contro il taglio. Da Ca’ Sugana assicurano che il progetto è stato inviato così com’era per rispettare i tempi strettissimi imposti dal governo per i finanziamenti, legati al cosiddetto bando periferie. Lo stesso Conte era stato a Roma qualche giorno fa per discuterne con il presidente del Consiglio. Ora però la nuova giunta intende rivedere l’intervento, proprio per salvare il verde.
L’assessore ai lavori pubblici Sandro Zampese ha già effettuato un sopralluogo insieme ai tecnici, nei prossimi giorni, anche per incontrare gli abitanti, verrà di persona lo stesso sindaco. La soluzione alternativa andrà studiata nei dettagli. Il primo cittadino, tuttavia, ha già qualche idea.