Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/281: LE PROMESSE DEL GOLF EUROPEO FEMMINILE A VILLA CONDULMER

La padovana Benedetta Moresco trionfa all'Internazionale under 18


MOGLIANO VENETO - È il secondo anno consecutivo che Golf Villa Condulmer ospita questo importante campionato, l’Internazionale femminile under 18; da qui, spunteranno le future Campionesse del Tour europeo. Ben dodici le nazioni partecipanti, oltre all'Italia: Austria, Belgio, Croazia,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/280: OMEGA MASTERS, UN CLASSICO TRA LE ALPI

Nove gli italiani al torneo dell'European Tour


CRANS MONTANA (SVIZZERA) - L’Omega Masters è uno dei tornei classici dell’European Tour. La storia di questo torneo, seppur con diverso nome (all’epoca Swiss Open), risale al 1905. È la tappa svizzera del tour europeo del golf maschile professionistico, in cui si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/279: MCILROY TRIONFA NEL TOUR CHAMPIONSHIP

Il nordirlandese si aggiudica la FedEx Cup e il jackpot da 15 miloni di dollari


ATLANTA (USA) - Siamo all’ultimo atto del Tour FedEx Cup, che tiene impegnati gli appassionati nel mese di agosto, con i tre tornei: è iniziato con il Northern Trust disputato nel New Jersey, poi si è giocato il BMW Championship nell’Illinois, tocca ora al terzo, il Tour...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bloccato a Treviso mentre andava in bici contromano

NIGERIANO 19ENNE, SPACCIAVA MARIJUANA

Strattoni ai poliziotti e frasi senza senso, arrestato anche per resistenza


TREVISO - In bicicletta stava pedalando contromano sulla pista ciclabile di via San Teonisto, in centro a Treviso. Non appena l’hanno fermato, tuttavia, gli agenti della Polizia di Stato si sono resi conti che quel giovane africano aveva altro sulla coscienza di una violazione al codice della strada. Si è subito mostrato molto agitato, cercando di evitare il controllo, sceso dalla bici, ha iniziato a pronunciare frasi senza senso e a strattonare i poliziotti e ha tentato di disfarsi di un involucro che aveva con sé. In effetti l’immigrato, è stato trovato in possesso di 13 grammi di marijuana, di due telefoni cellulari e di circa 40 euro. Dopo essere riusciti con non poca fatica a farsi consegnare un documento, gli operatori l’hanno identificato come un diciannovenne originario della Nigeria. Dopo altre notevoli insistenze per farlo salire sull’auto di servizio, l’hanno portato in Questura: qui lo straniero è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.