Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Bloccato a Treviso mentre andava in bici contromano

NIGERIANO 19ENNE, SPACCIAVA MARIJUANA

Strattoni ai poliziotti e frasi senza senso, arrestato anche per resistenza


TREVISO - In bicicletta stava pedalando contromano sulla pista ciclabile di via San Teonisto, in centro a Treviso. Non appena l’hanno fermato, tuttavia, gli agenti della Polizia di Stato si sono resi conti che quel giovane africano aveva altro sulla coscienza di una violazione al codice della strada. Si è subito mostrato molto agitato, cercando di evitare il controllo, sceso dalla bici, ha iniziato a pronunciare frasi senza senso e a strattonare i poliziotti e ha tentato di disfarsi di un involucro che aveva con sé. In effetti l’immigrato, è stato trovato in possesso di 13 grammi di marijuana, di due telefoni cellulari e di circa 40 euro. Dopo essere riusciti con non poca fatica a farsi consegnare un documento, gli operatori l’hanno identificato come un diciannovenne originario della Nigeria. Dopo altre notevoli insistenze per farlo salire sull’auto di servizio, l’hanno portato in Questura: qui lo straniero è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale.