Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una 25enne fermata dagli agenti delle volanti

LADRA AL MARKET, ARRESTATA

La giovane aveva tentato la fuga


TREVISO.Si aggirava con fare sospetto tra gli scaffali del supermercato PAM di Via Zorzetto, prelevando la merce, aprendo le confezioni, ed occultandola nelle tasche dei pantaloni, nel reggiseno e nelle scarpe. Protagonista della vicenda, una giovane marocchina, ventisettenne, che, ieri pomeriggio, alle 17.30, aveva lasciato il suo zaino all’ingresso del supermercato per poi dirigersi verso gli scaffali espositori della merce in vendita, guardandosi attorno per non farsi scoprire, e iniziando a nascondere vari prodotti di cancelleria, aghi da cucito, forbici e un paio di calzini bianchi che, toltasi le scarpe, aveva indossato sopra i suoi. L’addetto all’antitaccheggio, aveva subito notato l’atteggiamento ambiguo della donna ed aveva iniziato a seguirla a distanza. Giunta alle casse, con una confezione di strisce depilatorie, la straniera dichiarava di avere i soldi nello zaino che aveva lasciato all’ingresso.

 Fermata dall’addetto all’antitaccheggio, la stessa cominciava a spintonarlo e a rovesciargli addosso il contenuto di una lattina di birra che aveva nello zaino. Il tempestivo intervento dei poliziotti permetteva di fermare subito la donna, che nel frattempo aveva tentato la fuga.

La giovane, identificata successivamente per E.S., in quanto priva di documenti sul posto, risultava gravata da numerosi precedenti penali, tra cui diversi episodi per furti e rapine. Per questi motivi è stata tratta in arresto dagli operatori delle Volanti e, dopo una notte passata nelle celle di sicurezza della Questura di Treviso, è stata posta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria