Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/296 - CAMPI/22: GOLF CLUB ACQUASANTA

Alle porte di Roma, il più antico "green" d'Italia


ROMA - Ha oltre un secolo il Golf Acquasanta, è il più antico d’Italia, è prestigioso, ha segnato l'inizio del golf in Italia. Siamo nel 1885 quando alcuni amici inglesi pensano di realizzarlo. Trovano quella posizione superba che odora di eucalipto e di pino marittimo ai...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pesano le temperature elevate di settembre, 30% in meno nei negozi

AUTUNNO TROPPO CALDO, VENDITE IN CALO ANCHE PER STEFANEL

L'azienda di Ponte di Piave costretta a rinviare la semestrale


PONTE DI PIAVE - Il consiglio di amministrazione di Stefanel rinvia l'approvazione della semestrale e si appresta a rivedere il piano di ristrurrurazione del debito. Il piano industriale avviato all'inizio dell'anno ha iniziato a dispiegare i primi effetti: "In particolare - spiega una nota dell'azienda -, il programma di chiusura dei negozi e di riduzione dei costi ha raggiunto i target di piano, con la chiusura di 67 punti vendita diretti in Italia e all’estero e la riduzione del personale da 987 a 858 unità nel corso del 2017". I risultati commerciali, tuttavia, non sono stati quelli attesi: "Il perdurare dell’andamento negativo delle vendite nella stagione primavera-estate 2018 - continua l'industria - e nell’avvio della stagione autunno-inverno 2018, anche a causa di condizioni climatiche non favorevoli (ad esempio nel mese di settembre in tutta Europa si sono avute temperature anche di 10 gradi superiori al mese di settembre dello scorso anno, con impatti molto negativi sul traffico nei negozi fino a meno 30% di visitatori e quindi sulle vendite dei capi autunno-inverno), ha determinato delle rilevanti incertezze circa la capacità della Società di prevedere i volumi di fatturato dei prossimi mesi. Si segnala, peraltro, che analoghi andamenti negativi nell’avvio della stagione autunno-inverno 2018 risultano comuni anche a molti brand del settore abbigliamento e sono generalizzati in tutta Europa".
Per questo motivo l'approvazione del progetto di bilancio al 30 giugno è stata posticipata e il cda ha messo in guardia sull'ipotesi che l'azienda non sia in grado di rispettare gli obiettivi fissati per l'esercizio 2018 con il pool di banche creditrici e le perdite possano obbligare a ridurre il patrimonio.