Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/235: ALLA MONTECCHIA LA COPPA DEL MONDO DI TURKISH AIRLINES

Fa tappa in Veneto il campionato amatoriale sostenuto dalla compagnia aerea


SELVAZZANO DENTRO - Con una certa curiosità ho aderito all’invito propostomi dalla compagnia aerea, di partecipare al Turkish Airlines World Golf Cup 2018, inviatomi per tramite dell’Ufficio Stampa italiano della stessa; bello, han fatto le cose molto bene, degne del Club che li...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/234: MOLINARI DECISIVO NELLA RYDER CUP

L'azzurro trascina l'Europa alla vittoria sugli Usa


PARIGI - La tanto attesa storica sfida che ogni due anni mette in competizione gli Stati Uniti d’America e il Vecchio Continente, l’unica competizione in cui l’Europa ha una propria “Nazionale”, gioca sotto un’unica bandiera. I previsti 270mila spettatori, hanno...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/233: FEDEX CUP, IL RITORNO ALLA VITTORIA DI WOODS

Tiger trionfa ad Atlanta, classifica finale a Justin Rose


TREVISO - Istituita nel 2007, la FedEx Cup è un insieme di quattro tornei settimanali del PGA Tour; è una corposa manifestazione di Golf, con il merito di aver introdotto, per prima, il sistema playoff nel golf professionistico. Le gare infatti, quattro, che sono anche la conclusione...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il corpo ritrovato in un boschetto a Fontanafredda

ARTIGIANO PORDENONESE UCCISO CON UN COLPO ALLA TESTA

Alessandro Coltro, 48 anni, lavorava a Chiarano


FONTANAFREDDA - Il corpo senza vita è stato trovato martedì sera tra i rovi e la sporcizia, in un boschetto ai limiti di un parcheggio isolato, a Fontanafredda, nel Pordenonese. Nella parte destra della testa, tra tempia e nuca, il foro di un colpo di arma da fuoco, accanto un bossolo di piccolo calibro. Alessandro Coltro, 48 anni, era morto probabilmente già da 24 ore. Artigiano di Sacile, lavorava nella Marca trevigiana: era infatti socio di una piccola imprese, la Water Service, tre dipendenti, specializzata in erogatori di acqua, con sede a Fossalta di Chiarano.
A dare l’allarme, martedì pomeriggio, la madre dell’uomo, dopo che dalla sera precedente non riusciva più a mettersi in contatto con lui. Il 48enne non era andato a riprendere la figlia tredicenne, né si era presentato all’appuntamento con un amico per avere in prestito l’abbonamento per una partita di calcio.
La sua auto è stata notata nel parcheggio di una sala Bingo e un grande magazzino lungo la Pontebbena. La salma era poco distante, in una confinante macchia di vegetazione: un luogo molto appartato, tra arbusti incolti e rifiuti. Dopo i rilievi della scientifica dei Carabinieri, la Procura di Pordenone ha aperto un fascicolo per omicidio contro ignoti: accanto al corpo, infatti, non è stata ritrovata alcuna arma, facendo così escludere il suicidio, mentre il fatto che Coltro non presentasse altre lesioni e avesse ancora con sé portafoglio ed effetti personali rende poco probabile una rapina degenerata. Con chi si era incontrato in quel posto isolato? Aveva fissato un appuntamento lontano da occhi indiscreti? E’ stato attirato in una trappola? Tutte domande a cui ora gli inquirenti dovranno cercare di dare una risposta.