Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/278: IL "GIGANTE" BELGA PIETERS TRIONFA AL CZECH MASTERS

Ultimo giro record, Andrea Pavan conquista il terzo posto


PRAGA (REP. CECA) - Lasciamo per il momento tranquilli i 70 più grandi giocatori del mondo, a darsi battaglia nel BMW Championship, la seconda delle tre tappe della FedEx Cup in corso a Medinah nell’Illinois. Il primo torneo, il Northern Trust giocato nel New Jersey, l’abbiamo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/277: A PADOVA IL GOLF GIOVANILE INTERNAZIONALE

L'U.S. Kids Venice Open ospitato tra Galzignano, Montecchia e Frassenelle


PADOVA - È ancora una volta a Padova l’International U.S. Kids Venice Open, affollata da centinaia di atleti, provenienti da ogni parte del mondo. L’U.S. Kids è istituzione americana con 27 circoli affiliati in Italia, che ha il fine di aprire il Golf ai più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/276: LA CALMA DI PATRICK REED È VINCENTE AL NORTHERN TRUST

Lo statunitense bissa il successo del 2016 nel primo torneo della FedEx Cup


NEW JERSEY (USA) - È questa la prima delle tre gare valide per la FedEx Cup, inserita nel corso della stagione PGA Tour: tre tornei a eliminazione, giocati nel mese di agosto, che portano all’assegnazione di una grossa somma di denaro: 15 milioni di dollari del Jackpot al vincitore di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Manifestazioni per i 150 anni della morte di Gioachino Rossini 1868-2018

TREVISO RICORDA GIOACCHINO ROSSINI

Due giornate di studi, quattro concerti e una mostra dedicata al suo soggiorno a Treviso


TREVISO. Due giornate di studi, quattro concerti, una mostra temporanea dedicati a Rossini e al suo soggiorno a Treviso, un appuntamento gastronomico e la presentazione di un volume: questo il ricco e prestigioso programma per l’omaggio della città al grande compositore pesarese nel centocinquantesimo anniversario della morte.

Un cartellone di eventi sotto la direzione artistica dell’organista Edoardo Bottacin – presidente dell’Associazione organizzatrice “Musincantus” – con l’obiettivo di valorizzare il soggiorno trevigiano di Rossini nel 1823, il suo legame con i musicisti locali e la sua appartenenza all’Ateneo per il quale scrisse anche una Cantata.

Le celebrazioni, volte soprattutto ad esplorare la produzione sacra del maestro, vedranno come momento clou l’esecuzione dello Stabat Mater al Teatro Comunale Mario del Monaco martedì 13 novembre, giorno della morte del musicista.

Lo Stabat Mater per soli, coro e orchestra, considerato una delle più grandi composizioni sacre di Rossini e lo Stabat più importante fra tutti, sarà proposto nella versione per orchestra da camera arrangiata da Joachim Linckelmann: l’orchestra sarà quella dei Giovani Archi Veneti, diretta dalla violinista Lucia Visentin, concertista internazionale e docente presso il Conservatorio di Rovigo.

Di grande rilievo il cast proposto per l’occasione con artisti di fama internazionale tra i quali Luciana Serra, soprano di coloratura celebre a livello mondiale, unanimemente riconosciuta come una delle più grandi interpreti rossiniane, il mezzo-soprano SiMan Liu e il tenore Gianluca Pasolini.

Il coro è il Venezze Consort diretto da Giorgio Mazzucato e la direzione sarà affidata a un’esperta del mondo rossiniano, Mirca Rosciani, già maestro sostituto e maestro del coro del Rossini Opera Festival dal 1999.

 

Il programma generale delle manifestazioni:

 

Venerdì 9 novembre, ore 11.30, Auditorium di Santa Caterina

Rossini, Canova e Treviso, un legame scritto dal 1823

Vernissage della mostra temporanea dei cimeli di Rossini e presentazione al pubblico dell’intera manifestazione.

Esposizione del manoscritto della Cantata scritta da Rossini in onore di Antonio Canova per l’Ateneo Trevigiano nel 1823, del materiale storico di tale avvenimento, del busto di Canova realizzato insieme alla Cantata, di documenti cartacei e onorificenze.

 

Sabato 10 novembre, ore 16.00, Auditorium di Santa Caterina

Sacro e profano, lo stile di Rossini nello Stabat Mater e la ricezione del pubblico trevigiano

Convegno

Relatori: Piero Mioli e Giuliano Simionato

Moderatore: Giampaolo Sbarra

Pomeriggio di studi su Rossini con il prof. Piero Mioli, esperto rossiniano – già direttore del Conservatorio di Musica di Bologna e consigliere dell’Accademia Filarmonica di Bologna – che tratterà il Rossini sacro con particolare attenzione allo Stabat Mater che verrà eseguito il 13 novembre al Teatro Comunale; e il prof. Giuliano Simionato, esperto della storia musicale trevigiana, il cui intervento verterà sul rapporto tra Rossini e Treviso, indagando alcuni aspetti della Cantata scritta per la città nel 1823, Per la commemorazione di Antonio Canova. Omaggio pastorale.

 

Sabato 10 novembre, ore 17.30, Auditorium di Santa Caterina

Per la commemorazione di Antonio Canova. Omaggio Pastorale

Esecuzione della Cantata composta da Gioachino Rossini nel 1823 per l’Ateneo di Treviso di cui era socio, in onore di Antonio Canova a un anno dalla scomparsa.

 

Martedì 13 novembre, ore 18.00, Libreria Ibs (Corso del Popolo, 36)

Rossini. Codice di sangue

Presentazione del volume di Enrico Stinchelli, conduttore del programma radiofonico “La Barcaccia” di Radio3 Rai. Sarà presente l’autore.

Moderatore: Cinzia Andreoni

 

Martedì 13 novembre, ore 20.45, Teatro Comunale Mario Del Monaco

Stabat mater di Gioachino Rossini per soli, coro e orchestra

Solisti: Luciana Serra, SiMan Liu, Gianluca Pasolini,

Orchestra Gav – Giovani Archi Veneti

Primo violino concertatore Lucia Visentin

Coro Venezze Consort

Maestro del coro Giorgio Mazzucato

Direttore: Mirca Rosciani

 

Sabato 24 novembre, ore 17.00, Museo Bailo

Scherzi a parte… peccati pianistici di Gioachino Rossini

Conferenza su Rossini pianista

Relatore: Paola Gallo

La conferenza, curata dall’associazione Musica in Valigia, verterà sul Rossini pianista e sulla sua produzione poco nota di questo repertorio connotato da uno stile proprio.

 

Sabato 1 dicembre, ore 18.00, Bar Teatro Dolfin (piazzetta Teatro Dolfin, 4)

Rossini gourmet

Aperitivo trevigiano con cicchetti ispirati alle ricette del grande pesarese.

 

Sabato 8 dicembre, ore 16.00, Chiesa di Sant’Agnese

La letteratura mariana nelle pagine più rare di Mozart e Rossini

Concerto dell’Immacolata

Solisti: Yang YingHe, Sara Polato, Diego Rossetto, Azamat Zheltyrguzov

Ensemble vocale Città di Conegliano

Maestro del coro Laura Fabbro

Ensemble strumentale Palladiano

Direttore: Gerardo Felisatti

Concerto dell’Immacolata che avrà come fulcro la contrapposizione tra il Mozart sacro e il Rossini sacro nelle pagine più interessanti del repertorio mariano. Nel dettaglio verranno eseguiti O salutaris Hostia per coro a cappella e un Salve Regina in contrapposizione alle Litanie lauretane KV 109, al motteto Alma dei creatoris KV 277 e la Missa Brevis KV 65 per soli, coro e orchestra.

Nucleo portante di questo evento sarà l’attenzione ai giovani promettenti del panorama nazionale: il soprano è uno dei finalisti dell’ottavo Concorso internazionale Anita Cerquetti, il mezzo soprano è stato selezionato tra i finalisti del progetto “Opera Studio” del grande direttore Maurizio Arena, il tenore è stato selezionato da Enrico Stinchelli come giovane promettente da inserire all’interno del Mythos Opera Festival di Taormina, mentre il basso proviene dal Concorso internazionale Città di Pesaro.

 

Domenica 16 dicembre, ore 20.45, Chiesa del Sacro Cuore

Messa di Rimini di Gioachino Rossini

Concerto di Natale

Solisti: Giulia Bolcato, Chiara Brunello, Matteo Mezzaro, Alberto Zanetti

Coro Kairos vox

Maestro del coro Alberto Pelosin

Orchestra Fraglia dei Musici

Direttore: Alex Betto

Evento conclusivo delle celebrazioni, prevede l’esecuzione della Messa di Rimini, composizione poco conosciuta, scritta per l’omonima città nel 1808, una Messa di Gloria in 11 numeri per soli, coro orchestra.

 

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso libero, tranne il concerto al Teatro Comunale (13 novembre).

 

Il progetto – che si avvale del patrocinio del Comune di Treviso, della Provincia di Treviso, della Regione del Veneto, della Camera di Commercio di Treviso e Belluno – è reso possibile grazie alla collaborazione dell’Associazione organizzatrice “Musincantus” con diverse realtà musicali e culturali del territorio: l’Ateneo Trevigiano, i Musei Civici di Treviso, la Teatri e Umanesimo Latino-Fondazione Cassamarca, l’Asac, l’Orchestra GAV-Giovani Archi Veneti, l’Associazione Musica in Valigia attraverso il progetto “Suoni dalla Biblioteca”.

A questi si aggiungono il Concorso internazionale musicale Città di Pesaro, il Concorso lirico internazionale Anita Cerquetti di Montecosaro, le parrocchie di Sant’Agnese e del Sacro Cuore di Treviso e un folto gruppo di imprenditori e commercianti cittadini che permettono la realizzazione di questa manifestazione.