Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/318: SI TORNA A GIOCARE AL CHARLES SCHWAB CHALLENGE

Riparte il Pga Tour con un field da grandi occasioni


FORT WORTH (USA) - Era tempo, i professionisti mordevano il freno! Si gioca al Colonial National Invitation Tournament, che per sponsorizzazione dal 2019 si chiama Charles Schwab Challenge. È un torneo di golf del PGA Tour, che ogni anno, a maggio, ha luogo presso il Colonial Country, a Fort...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/317- CAMPI/27: IL GOLF CLUB ANTOGNOLLA

Nella verde Umbria alcune delle 18 buche più impegnative d'Italia


PERUGIA - Oggetto di piani molto ambiziosi, il Golf umbro Antognolla, con il suo resort, è destinato a diventare una perla del Golf in Italia. Avevo avuto il piacere di visitarlo molto tempo fa, era il 2011, e ancora ricordo la competizione cui ho partecipato in quell’ambiente, che nel...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una quarantenne voleva entrare in un albergo

UBRIACA TENTA DI SFONDARE UN PORTONE

La donna aveva un tasso alcolico di 3,5


TREVISO. Era ferma in auto davanti al portone di un albergo. Una 40enne padovana voleva entrare a tutti i costi nella struttura e, innestata la prima, stava tentando di abbattere il portone. Non contenta si era attaccata al clacson suonandolo di continuo. Il portiere dell'albergo ha chiamato la polizia che si è messa sulle tracce della donna, nel frattempo fuggita ad alta velocità. Gli agenti non hanno impiegato molto tempo per bloccare il mezzo e identificare la donna. Portata in questura è stata sottoposta al controllo con l'etilometro risultando positiva. Nel sangue aveva un valore sette volte superiore al limite massimo consentito dalla legge: era vicina al coma etilico. La quarantenne è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza e l'auto posta sotto sequestro.