Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervò il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/237: L'OPEN D'ITALIA DEI CAMPIONI PARALIMPICI

Lo svedese Joakim Björkman si conferma imbattibile


CREMA - Sotto l’egida di EDGA (European Disabled Golf Association), si è giocata a Crema la 18esima edizione del torneo italiano per giocatori disabili, aperta a tutte le tipologie di disabilità. Il torneo, appena concluso, si è giocato sulla distanza di trentasei buche,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pronto il programma dei festeggiamenti

DON CIOTTI, CACCIARI E I REGENI PER IL 60 ANNI DEL LICEO GIORGIONE

Gli appuntamenti proseguiranno per tutto il 2019


CASTELFRANCO. Il liceo Giorgione si prepara a compiere sessant'anni e invita la cittadinanza ai festeggiamenti per il suo compleanno. Un rapporto importante, quello che lega il liceo al suo territorio, che non poteva essere eluso dal comune di Castelfranco Veneto che ha offerto il suo parternariato alla celebrazione del sessantesimo.

Sarà la sala consiliare del Comune ad accogliere, venerdì 5 ottobre alle ore 11,00 la conferenza stampa nella quale il preside Franco De Vincenzis e una rappresentanza di studenti, assieme al sindaco Marcon, presenteranno ai giornalisti il programma dettagliato dei festeggiamenti per il Sessantesimo del Liceo.

Saranno aperti il 12 ottobre con una cena inaugurale presso l'Hotel Fior, animata dai musicisti del Giorgione, un momento conviviale di incontro tra genitori, studenti, professori e presidi di ieri e di oggi. Continueranno il 29 novembre 2018 presso il Teatro Accademico con un prestigioso concerto, curato dal Liceo Musicale, con il violinista Giovanni Andrea Zanon, il pianista Stefano Andreatta, talenti riconosciuti sul piano internazionale, e la Modem Orchestra del Liceo Giorgione .

Un percorso di appuntamenti molto articolato scandirà il 2019 alternando voci e contributi diversi: momenti di riflessione sui valori fondanti dell'educazione, sulla legalità e il rispetto dei diritti umani si alterneranno a concerti che valorizzeranno le competenze degli studenti e degli insegnanti.

Il liceo Giorgione, da tempo vicino alle tematiche dell' impegno civile ed europeista, è da due anni sede del presidio di Libera. Da due anni e mezzo è nato al liceo anche un comitato di studenti che ha fatto proprio l'appello di Amnesty International a non dimenticare Giulio Regeni, il giovane ricercatore ucciso in Egitto. Gli studenti del comitato hanno in questi anni diffuso informazioni e animato il dibattito sullla questione, organizzando varie iniziative e attuando una raccolta di firme per l'intitolazione della biblioteca d'istituto al giovane ricercatore friulano. Tra febbraio e marzo queste due iniziative del liceo saranno al centro di un incontro che si terrà al Teatro Accademico tra don Luigi Ciotti, figura chiave di Libera e i coniugi Regeni. Sarà un'occasione importante per riflettere sul valore dell'impegno e della responsabilità individuale e politica nella lotta per la difesa dei diritti umani e per inaugurare una sorta di gemellaggio tra Castelfranco e Fiumicello, il paese di Giulio. Una delegazione di studenti e della società civile vi si recherà, infatti, per portare omaggio alle spoglie di Giulio e per incontrare i giovani del suo territorio che hanno raccolto il testimone del giovane.

Villa Bolasco, ad aprile, sarà la cornice suggestiva di una rassegna dei Licei musicali del Veneto, sezione classica e moderna. In chiusura dell'anno scolastico, a giugno, il liceo Giorgione si aprirà alla piazza per presentare, in una serie di gazebo, la propria offerta formativa. Sarà l'occasione per ritrovare le avvincenti note della Frank Jam New Modem Orchestra, 5 musicisti e una cantante, allievi del Musicale che toccano con la loro musica sonorità diverse, che spaziano dalla fusion al funk passando per Classic, Jazz, Soul e per ascoltare la voceormai celebre di un special guest: Thomas, già allievo del liceo e assurto a notorietà nell'ambito della musica pop.

Cultura scientifica ed umanistica si confronteranno ad ottobre, nell'incontro conclusivo di questo percorso, attraverso le voci di due protagonisti del dibattito fiosofico: Massimo Cacciari e Telmo Pievani. In quell'occasione sarà presentata una pubblicazione e un dvd che raccoglieranno testimonianze, documenti, esperienze della storia più lontana e recente del liceo Giorgione.