Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/292: L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DAL SUDAFRICA

Nel consuento anticipo della stagione 2020 successo di Larrazabal


SUDAFRICA - Son trascorsi solo quattro giorni dalla conclusione della stagione 2019 in Medio Oriente, e l’European Tour già apre in Sudafrica quella del 2020, con il consueto anticipo sull’anno solare. Si gioca sul Par 72 del Leopard Creek CC di Malelane, nel distretto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/291: DOPO 47 TORNEI, IL TOUR EUROPEO SI CHIUDE A DUBAI

Con la vittoria lo spagnolo Jon Rahm diventa numero uno continentale


DUBAI - Dopo 47 tornei disputati in 31 diverse nazioni, si chiude l’ampia stagione del Tour europeo, con il DP World Tour Championship, sul percorso del Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Il torneo di Dubai mette in palio una prima moneta da record, la leadership...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/290: GRAN RIMONTA DI FLEETWOOD IN SUDAFRICA

L'inglese fa suo il Nedbamk Challenge. Bene Migliozzi


SUN CITY (SAF) - Siamo al settimo degli otto eventi delle Rolex Series dell’European Tour, si gioca sul percorso del Gary Player CC, a Sun City in Sudafrica, uno dei Campi più lunghi del mondo (8.000 m). Nato nel 1981 come evento riservato a pochi eletti, tra i migliori al mondo che si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Parere favorevole della Prima commissione

FUSIONE DI CRESPANO E PADERNO, LA REGIONE DA' L'OK

Il relatore Barbisan: "Un'opportunità che porterà grandi vantaggi"


Riccardo Barbisan relatore del progetto di legge per la fusione dei due comuni VENEZIA. «Sarà un momento importante per la crescita della comunità, un passaggio
che potrà portare grandi vantaggi ai cittadini». Così Riccardo Barbisan, consigliere regionale del gruppo Lega, ha commentato l’approvazione, da parte della Prima commissione Affari istituzionali, del progetto di legge n. 383, di cui appunto Barbisan è relatore, per l’istituzione del nuovo comune Pieve del Grappa attraverso la fusione dei due comuni di Crespano del Grappa e Paderno del Grappa, nel Trevigiano.
«Il progetto di legge ora approderà in aula – continua a spiegare Barbisan – e, se il Consiglio dovesse dare il via libera, saranno i cittadini a scegliere il proprio futuro nel referendum consultivo del prossimo 16 dicembre. Un’opportunità che porterà grandi vantaggi al territorio, primo fra tutti la possibilità di accedere a incentivi regionali e statali notevoli per la riorganizzazione dei lavori e del personale che andranno ad arricchire i servizi ai residenti». I due comuni interessati presentano molti punti in comune dal punto di vista paesaggistico ed ecologico, strettamente legato al Massiccio del Grappa, e già al momento condividono diversi servizi.
La fusione, quindi permetterebbe loro di ragionare in termini strategici allo sviluppo del territorio per dare un nuovo impulso al tessuto socio-economico. «La fusione non toglierà nulla alle prerogative storiche e culturali dei due paesi – aggiunge il consigliere Barbisan -, ma fornirà loro una marcia in più. Un passaggio delicato nel quale la Regione non farà mai mancare il suo sostegno e la sua vicinanza».