Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/315: I CIRCOLI FINALMENTE RIAPRONO

Massima attenzione, ma non c'è ambiente più salutare dei campi


MARTELLAGO - Era tempo, sono tanti i golfisti che attendevano questo momento, desiderosi di ritrovare il benessere fisico, hanno ora il morale risollevato. Questa disciplina è pronta a ripartire, meglio di tante altre, la sua pratica è essa stessa anti Covid. Non prevede...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/314 - CAMPI/26: IL GOLF CLUB AL LIDO

Agli Alberoni, il primo campo del Veneto ispirato da Henry Ford


VENEZIA - Golf al Lido, Alberoni. Parliamo del Campo di Golf che nasce nel 1928, il primo nel Veneto. Il posto dove sorge è fascinoso: una lingua di terra tra mare e laguna, un po' complicato da raggiungere. Ma qui non è applicabile il detto “per aspera ad astra”,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/313- CAMPI/25: IL GOLF CLUB DONNAFUGATA

In Sicilia, un gioiello in cerca di rilancio


RAGUSA - Un gioiello italiano del Golf in ginocchio, un’eccellenza italiana che sta scomparendo. Civico 194 di Contrada Piombo, nel Ragusano. Immerso nella macchia mediterranea, laborioso arrivarci, un angolo di Sicilia affascinante. Le terre di Tomasi di Lampedusa, il Gattopardo, Intriso di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il presidente biancoceleste smentisce ogni trattativa

IL TREVISO È IN VENDITA? LUCA VISENTIN: "ASSOLUTAMENTE NO"

"Il Tenni contro il Giorgione sarà di nuovo agibile"


TREVISO - Il Calcio Treviso è in vendita? No. Parola del presidente Luca Visentin. Tempo fa s'era fatto avanti un gruppo di imprenditori tra Veneto e Lombardia dicendosi interessati a subentrare alla gestione Visentin. “Avevamo firmato un patto di riservatezza, nulla di più: non se ne parla, io non vendo-assicura il presidente-a meno che non arrivi uno, faccio per dire, con un milione e me lo metta sul tavolo. Mi hanno contattato in 4 o 5 già da un po' di tempo, ma nessuna offerta era soddisfacente, altrimenti a quest‘ora avremmo già chiuso. Tengo a dire che fino a prova contraria chi ha fatto qualcosa a favore del Treviso sono io: la società ha bisogno solo di stabilità e serenità, non certo di chiacchiere.” Presidente, perché si è dimesso? “Sono inibito, credo sia preferibile combattere questa battaglia dall’esterno. Io dico che scannerizzare un documento non significa falsificarlo e comunque non posso certo sapere tutto ciò che accade in società, anche se sono pronto a rispondere. Contesto però l’entità delle sanzioni: nove mesi sono esagerati. Come mi sembrano eccessivi i 900 euro di multa e i due punti in meno: visto che c‘era già un precedente in materia, non potevano farceli scontare nel torneo scorso?” Questione Tenni: a che punto siamo? “Martedì o al massimo mercoledì avremo il certificato di prevenzione incendi dai Vigili del Fuoco, in questo fine settimana la tribuna sarà ripulita, il campo è a posto. Per cui con il Giorgione domenica 14 si gioca al Tenni senza ombra di dubbio."