Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/277: A PADOVA IL GOLF GIOVANILE INTERNAZIONALE

L'U.S. Kids Venice Open ospitato tra Galzignano, Montecchia e Frassenelle


PADOVA - È ancora una volta a Padova l’International U.S. Kids Venice Open, affollata da centinaia di atleti, provenienti da ogni parte del mondo. L’U.S. Kids è istituzione americana con 27 circoli affiliati in Italia, che ha il fine di aprire il Golf ai più...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/276: LA CALMA DI PATRICK REED È VINCENTE AL NORTHERN TRUST

Lo statunitense bissa il successo del 2016 nel primo torneo della FedEx Cup


NEW JERSEY (USA) - È questa la prima delle tre gare valide per la FedEx Cup, inserita nel corso della stagione PGA Tour: tre tornei a eliminazione, giocati nel mese di agosto, che portano all’assegnazione di una grossa somma di denaro: 15 milioni di dollari del Jackpot al vincitore di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/275: LA FAVOLA DI "CENERENTOLA" SHIBUNO DIVENTA REALTÀ

La giapponese regina del British Open femminile


LITTE BRICKHILL (GBR) - È tempo di dare visibilità al Golf femminile, a “quell’altra metà del cielo”, che rende più brioso il Campo da Golf. L’organizzatore del torneo, il Royal & Ancient Golf Club di St. Andrews, la massima autorità...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Agli agenti hanno anche dichiarato un'età fasulla

SCASSINAVANO APPARTAMENTI, BLOCCATE DUE NOMADI

Arrestate dalla Polizia in viale Monfenera


TREVISO - Sono le 14 quando la sala operativa della Questura riceve la chiamata di un cittadino: segnala la presenza di due ragazze sospette che si aggiravano tra i palazzi di viale Monfenera. Gli agenti della Volanti, accorsi sul posto, in effetti, bloccano due giovani, che stanno scendendo le scale di un condominio, cercando di allontanarsi senza farsi notare.
Le due non riescono a giustificare le loro presenza lì, mentre i poliziotti notano una porta danneggiata attorno alla serratura, come per un presumibile tentativo di forzarla. La perquisizione rivela che le ragazze, di estrazione nomade, hanno con sé due cacciaviti di grosse dimensioni, una chiave inglese ed un foglio di plastica (tipico strumento per forzare le serrature), nonché una pinzetta per sopracciglia deformata probabilmente usata come grimaldello.
Portate in Questura, le ragazze hanno dichiarato in un primo momento, di avere rispettivamente 13 ed 11 anni. In realtà, come dimostrato dai successivi accertamenti, hanno entrambe 17 anni: sono state arrestate per furto in abitazione aggravato e denunciate per il reato di false attestazioni a pubblico ufficiale e trasferite all’Istituto Penale minorile, a disposizione del magistrato. Una di loro, inoltre, risulta avere a propriocarico altri precedenti simili per due episodi avvenuti ad Assisi e a Ravenna.

Galleria fotograficaGalleria fotografica