Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'ÉLITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/259: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Come di consueto l'Aigg apre il campionato 2019 al Marco Simone


ROMA - La primavera era già esplosa, quando siamo andati a Roma per l’avvio del tour dei giornalisti golfisti. Alla prima giornata di tappa, però, abbiamo preso la pioggia. Come di consueto, il primo incontro era al Marco Simone Golf & Country Club, alle porte di Roma, che...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/258: GUIDO MIGLIOZZI ESULTA AL KENYA OPEN

Primo successo sull'European Tour del 22enne vicentino


NAIROBI (KENYA) - Dopo aver seguito le prodezze di Francesco Molinari in Florida impegnato nel Players Championship, trasferiamoci ora in Kenya, a seguire la destrezza degli azzurri impegnati nel Magical Kenya Open del Tour europeo, sul percorso del Karen CC a Nairobi.Degli azzurri, a scendere in...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Agli agenti hanno anche dichiarato un'età fasulla

SCASSINAVANO APPARTAMENTI, BLOCCATE DUE NOMADI

Arrestate dalla Polizia in viale Monfenera


TREVISO - Sono le 14 quando la sala operativa della Questura riceve la chiamata di un cittadino: segnala la presenza di due ragazze sospette che si aggiravano tra i palazzi di viale Monfenera. Gli agenti della Volanti, accorsi sul posto, in effetti, bloccano due giovani, che stanno scendendo le scale di un condominio, cercando di allontanarsi senza farsi notare.
Le due non riescono a giustificare le loro presenza lì, mentre i poliziotti notano una porta danneggiata attorno alla serratura, come per un presumibile tentativo di forzarla. La perquisizione rivela che le ragazze, di estrazione nomade, hanno con sé due cacciaviti di grosse dimensioni, una chiave inglese ed un foglio di plastica (tipico strumento per forzare le serrature), nonché una pinzetta per sopracciglia deformata probabilmente usata come grimaldello.
Portate in Questura, le ragazze hanno dichiarato in un primo momento, di avere rispettivamente 13 ed 11 anni. In realtà, come dimostrato dai successivi accertamenti, hanno entrambe 17 anni: sono state arrestate per furto in abitazione aggravato e denunciate per il reato di false attestazioni a pubblico ufficiale e trasferite all’Istituto Penale minorile, a disposizione del magistrato. Una di loro, inoltre, risulta avere a propriocarico altri precedenti simili per due episodi avvenuti ad Assisi e a Ravenna.

Galleria fotograficaGalleria fotografica