Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLFF/272: TRIONFO SUDAFRICANO IN "CASA" DI SERGIO GARCIA

Niente poker per l'iberico, l'Andalucia Master va a Bezuidenhout


SOTOGRANDE (SPAGNA) - È un evento attesissimo, si può definire da giocare a casa di Sergio Garcia, che qui ha la sua fondazione. Per ben tre volte Garcia ha conquistato l'Andalucia Valderrama Masters, cercherà il poker, sarà comunque di sicuro protagonista. Dovrà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/271: MATTHEW JORDAN ALL'ULTIMO COLPO NELL'ITALIAN CHALLENGE

L'inglese si impone al playoff sull'azzurro Scalise


MONTEROSI (VT) - Usciamo per un po’ dagli schemi del PGA, e dell’European Tour, per vedere come vanno le cose con l’Italian Challenge. Il Challenge Tour è il tour di golf professionale maschile europeo di secondo livello. È gestito dal PGA European Tour e, come per...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/270: IL GOLF ABBRACCIA LA SOLIDARIETA’

A Ca' della Nave l'undicesimo Trofeo Par 108


MARTELLAGO - Non finisce di stupire il Par 108. È nato bene, ed è un continuo crescendo: per l’affiatamento dei soci, e la buona organizzazione. Domenica il loro Comitato ha programmato una Louisiana a quattro giocatori, 18 buche stableford sul percorso del Club di Ca della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In borsa aveva nove profumi di marca per mille euro di valore

LADRA TECNOLOGICA, CON APPARECCHIO PER DISTURBARE L'ANTITACCHEGGIO

Polacca 25enne bloccata dalla Polizia da Coin


TREVISO - La tecnica era semplice: infilava con nonchalance i profumi in borsa e poi accendeva uno speciale apparecchio radio. Il dispositivo, modificato artigianalmente, disturbava le frequenze in modo da non far scattare il sistema antitaccheggio all'uscita.
Purtroppo per la giovane ladra, i dipendenti del negozio Coin, in Corso del Popolo a Treviso, l'hanno notata aggirarsi con fare sospetto nel reparto profumeria e hanno chiamato il 113, prima che se ne andasse.
I poliziotti, giunti in pochi minuti, hanno bloccato la ragazza ed, essendo sprovvista di documenti, l'hanno portata in Questura per approfondire i controlli. E' risultata essere una 25enne di nazionalità polacca, finora incensurata: nella borsa, però, aveva nove confezioni, ancora sigillate, di profumi di marca, per un valore complessivo di circa mille euro.
Per questi motivi, L.W. è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per il reato di tentato furto aggravato dall’utilizzo del mezzo fraudolento. Oltre, appunto, all'apparecchio per eludere l'antifurto.
Per questi motivi, la 25enne straniera è stata denunciata per tentato furto aggravato dall'utilizzo di mezzo fraudolento.