Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In borsa aveva nove profumi di marca per mille euro di valore

LADRA TECNOLOGICA, CON APPARECCHIO PER DISTURBARE L'ANTITACCHEGGIO

Polacca 25enne bloccata dalla Polizia da Coin


TREVISO - La tecnica era semplice: infilava con nonchalance i profumi in borsa e poi accendeva uno speciale apparecchio radio. Il dispositivo, modificato artigianalmente, disturbava le frequenze in modo da non far scattare il sistema antitaccheggio all'uscita.
Purtroppo per la giovane ladra, i dipendenti del negozio Coin, in Corso del Popolo a Treviso, l'hanno notata aggirarsi con fare sospetto nel reparto profumeria e hanno chiamato il 113, prima che se ne andasse.
I poliziotti, giunti in pochi minuti, hanno bloccato la ragazza ed, essendo sprovvista di documenti, l'hanno portata in Questura per approfondire i controlli. E' risultata essere una 25enne di nazionalità polacca, finora incensurata: nella borsa, però, aveva nove confezioni, ancora sigillate, di profumi di marca, per un valore complessivo di circa mille euro.
Per questi motivi, L.W. è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per il reato di tentato furto aggravato dall’utilizzo del mezzo fraudolento. Oltre, appunto, all'apparecchio per eludere l'antifurto.
Per questi motivi, la 25enne straniera è stata denunciata per tentato furto aggravato dall'utilizzo di mezzo fraudolento.