Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/293: MAURITIUS OPEN TIENE A BATTESIMO IL PRIMO SUCCESSO DEL 18ENNE HOJGAARD

Il baby danese supera al supplementare l'azzurro Paratore


BEL OMBRE (MAURITIUS) - Il secondo evento dell’European Tour 2020 propone la quinta edizione dell’Afrasia Bank Mauritius Open, in programma sul tracciato dell’Heritage GC, a Bel Ombre nell’isola di Mauritius, dove tutto è da sogno, a cominciare dal piccolo porto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/292: L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DAL SUDAFRICA

Nel consuento anticipo della stagione 2020 successo di Larrazabal


SUDAFRICA - Son trascorsi solo quattro giorni dalla conclusione della stagione 2019 in Medio Oriente, e l’European Tour già apre in Sudafrica quella del 2020, con il consueto anticipo sull’anno solare. Si gioca sul Par 72 del Leopard Creek CC di Malelane, nel distretto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/291: DOPO 47 TORNEI, IL TOUR EUROPEO SI CHIUDE A DUBAI

Con la vittoria lo spagnolo Jon Rahm diventa numero uno continentale


DUBAI - Dopo 47 tornei disputati in 31 diverse nazioni, si chiude l’ampia stagione del Tour europeo, con il DP World Tour Championship, sul percorso del Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Il torneo di Dubai mette in palio una prima moneta da record, la leadership...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

In borsa aveva nove profumi di marca per mille euro di valore

LADRA TECNOLOGICA, CON APPARECCHIO PER DISTURBARE L'ANTITACCHEGGIO

Polacca 25enne bloccata dalla Polizia da Coin


TREVISO - La tecnica era semplice: infilava con nonchalance i profumi in borsa e poi accendeva uno speciale apparecchio radio. Il dispositivo, modificato artigianalmente, disturbava le frequenze in modo da non far scattare il sistema antitaccheggio all'uscita.
Purtroppo per la giovane ladra, i dipendenti del negozio Coin, in Corso del Popolo a Treviso, l'hanno notata aggirarsi con fare sospetto nel reparto profumeria e hanno chiamato il 113, prima che se ne andasse.
I poliziotti, giunti in pochi minuti, hanno bloccato la ragazza ed, essendo sprovvista di documenti, l'hanno portata in Questura per approfondire i controlli. E' risultata essere una 25enne di nazionalità polacca, finora incensurata: nella borsa, però, aveva nove confezioni, ancora sigillate, di profumi di marca, per un valore complessivo di circa mille euro.
Per questi motivi, L.W. è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per il reato di tentato furto aggravato dall’utilizzo del mezzo fraudolento. Oltre, appunto, all'apparecchio per eludere l'antifurto.
Per questi motivi, la 25enne straniera è stata denunciata per tentato furto aggravato dall'utilizzo di mezzo fraudolento.