Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Individuati dalla Polizia locale, uno ha 14 anni

FESTINI CON ALCOL E DROGA NELLO SCANTINATO DEL TEATRO EDEN

Cinque adolescenti si sballavano nel locale caldaie


TREVISO - Un luogo nascosto da sguardi indiscreti, l'ideale per "sballarsi". Cinque ragazzi avevano scelto come ritrovo per consumare alcol e droghe, uno dei locali caldaie negli scantinati del Teatro Eden, dove entravano dopo aver forzato una porta. E alcuni di loro, nonostante la giovanissima età, avevano messo su un giro di spaccio di stupefacenti per i compagni.
Gli agenti della Polizia locale li hanno individuati, partendo da una segnalazione degli addetti alle pulizie, insospettiti da sedie, bottiglie e rifiuti trovati sempre più spesso in quella stanza nei sotterranei dell'edificio di via Monterumici.
Gli uomini del nucleo di polizia giudiziaria, coordinati dal comandante Maurizio Tondato, hanno dunque avviato un servizio di osservazione sul posto. Ieri pomeriggio è scattato il blitz: gli adolescenti sono stati fermati e identificati.  Un quattordicenne di Treviso è stato denunciato alla Procura dei Minori di Venezia per spaccio. Un suo amico diciottenne residente a Silea, è stato invece deferito per alcuni danneggiamenti.
"Ringrazio la Polizia Locale per l’ennesima operazione contro il degrado - commenta il sindaco Mario Conte - ancora una volta, però, ci troviamo a stigmatizzare comportamenti illeciti dei più giovani". "Come Amministrazione - aggiunge il primo cittadino - ci stiamo attivando con politiche volte ad educare i più piccoli, fin dalle scuole primarie, al senso civico e alla legalità, lavorando al fianco delle famiglie".