Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/298: DOPO LE PROTESTE POLITICHE, AD HONG KONG TORNA IL GOLF

Successo per Wade Ormsby, Andrea Pavan unico azzurro


HONG KONG - Era stato rinviato per problemi di sicurezza l'Hong Kong Open. Avrebbe dovuto prendere avvio il 28 novembre, ma i disordini legati alla difficile situazione sociale, riordiamo i continui scontri nel Paese, aveva indotto gli organizzatori ad annullare la gara. Ora questo torneo...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/297: L'ALTRA META' DEL GOLF AL FEMMINILE

Ad Evian, in Francia, l'unico major "rosa" d'Europa


EVIAN  - Nel doveroso ricordo del record assoluto di vittorie in campo internazionale conquistate dagli azzurri Bertasio, Gagli, Laporta, Migliozzi, i Molinari, Paratore, Pavan nel 2019, cominciamo il 2020 dando l'onore al Golf femminile, seppur in assenza delle atlete italiane.Il Ladies...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/296 - CAMPI/22: GOLF CLUB ACQUASANTA

Alle porte di Roma, il più antico "green" d'Italia


ROMA - Ha oltre un secolo il Golf Acquasanta, è il più antico d’Italia, è prestigioso, ha segnato l'inizio del golf in Italia. Siamo nel 1885 quando alcuni amici inglesi pensano di realizzarlo. Trovano quella posizione superba che odora di eucalipto e di pino marittimo ai...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 19enne sarà tra i partecipanti alla "Tiramisù World Cup"

JACOPO, IL SOGNO DOPO IL DIPLOMA

Lo chef Omar Lapecia Bis lo preparà per la sfida


TREVISO. Jacopo, 19 anni, è un ragazzo con autismo. Ma è soprattutto un giovane con la passione per la cucina e con il sogno di diventare un grande chef.

E’ con questi presupposti che si è iscritto alla seconda edizione della Tiramisù World Cup, alla quale parteciperà dopo un severo allenamento con lo chef Omar Lapecia Bis.

Jacopo si è diplomato lo scorso anno alla scuola alberghiera Beltrame di Vittorio Veneto, dove ha conosciuto Omar che lo ha spinto a partecipare e che lo accompagnerà in questa speciale avventura, che diventerà una tappa importante per la sua crescita personale.

Jacopo è protagonista, con altri ragazzi seguiti dalla Fondazione Oltre il Labirinto, del progetto “Cooking 4Autism” che prevede l’avviamento di 20 ragazzi con autismo, di età compresa tra i 12 e i 21 anni, a percorsi di lavoro nei laboratori di cucina e pasticceria e delle strutture partner sul territorio.

La Fondazione ha infatti tra le sue priorità l’assistenza e il supporto di ragazzi con autismo che si avvicinano all’età critica, post adolescenziale, dove dal mondo della scuola si entra nel complesso mondo del lavoro e dell’autonomia personale. Tra i diversi progetti di vita anche quello di avvicinare questi ragazzi a progetti che li possano, in maniera armoniosa e produttiva, portare ad acquisire una professionalità e un possibile inserimento nel mondo del lavoro.

“Siamo molto orgogliosi della partecipazione di Jacopo alla Tiramisù World Cup 2018 e, per noi, comunque vada a finire la gara, Jacopo ha già vinto – afferma Mario Paganessi Direttore della Fondazione - A dimostrazione di tutto ciò  verrà infatti premiato da Marco Varisco e dagli “XI di marca” con uno speciale riconoscimento in cristallo prodotto dallo stesso maestro vetraio.”