Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/321: COSA È SUCCESSO A FRANCESCO MOLINARI?

Il campione azzurro dovrebbe tornare in campo ad agosto


LONDRA - È troppo tempo che non troviamo in campo Francesco Molinari. L’ultima volta è stato a marzo, quand’era andato a difendere il titolo nella 54ª edizione dell’Arnold Palmer Invitational, una delle più prestigiose gare del PGA Tour. Si svolgeva al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/320 - CAMPI/28: IL GOLF CLUB FRASSANELLE

Buche lunghe nel verde dei Colli Euganei


ROVOLON (PD) - Inserito in una luminosa tenuta, il Golf Frassanelle esprime la raffinatezza del nobiluomo Alberto Papafava che nel 1860 creò questo parco nel comune di Rovolon, su un’altura situata all’estremità settentrionale dei Colli Euganei. L’aristocratico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Giunge alla fase il progetto europeo con capofila Unis&f

PARTONO DA TREVISO I NUOVI AMBASCIATORI DEL PACKAGING ALIMENTARE

Nuovi metodologie legate all'analisi sensoriale


TREVISO - Partono da Treviso i nuovi “ambasciatori” dell’analisi sensoriale applicata al confezionamento di cibi e bevande. E’ ormai assodato che la forma di una bottiglia o il colore dell’involucro di un alimento hanno un ruolo non secondario nell’attirare l’attenzione del potenziale cliente e, dunque, indurlo o meno all’acquisto.
Nel capoluogo della Marca, il laboratorio Euroisa, all’interno dell’Unis&f Lab, è una struttura all’avanguardia in questo tipo di valutazioni, basate su criteri scientifici.
Non a caso, Unis&F, società di formazione e servizi degli industriali trevigiani e pordenonesi, è uno dei partner del progetto europeo I-Con, insieme ad enti di Germania, Austria, Slovenia, Ungheria, Slovacchia e Polonia.
Proprio nell’ambito del programma internazionale, come spiega Lorenzo Secco, docente Iuav e consulente Unis&f, sono stati formati degli “esperti” con il compito di diffondere queste nuove metodologie nei rispettivi paesi. Verranno selezionate, in particolare, sei imprese (ma il numero pare destinato a crescere) dove testare in via sperimentali le soluzioni di analisi sensoriale per il packaging messe a punto proprio a Treviso.
Destinatarie sono soprattutto imprese di lavorazione dei prodotti agroalimentari, case vitinicole e birrifici, ditte confezionamento e distribuzione di ortofrutta, fino ad aziende agricole vere e proprie.