Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venerdì il secondo appuntamento del ciclo di iniziative dedicate alla demenza

“ESSERCI O NON ESSERCI. QUESTO È IL PROBLEMA”

Spettacolo teatrale sull’Alzheimer promosso dal Bon Bozzolla


FARRA DI SOLIGO. Continua il calendario di appuntamenti dedicati all’Alzheimer e alla demenza che l’Istituto Bon Bozzolla ha promosso e organizzato al fine di contribuire all’informazione e al confronto sul tema a tutti i livelli, dai professionisti dell’assistenza ai familiari, dagli attori istituzionali alla comunità. “Esserci o non esserci. Questo è il problema” è il titolo dello spettacolo teatrale che andrà in scena domani, venerdì 19 ottobre, alle ore 20.45 all’Auditorium Santo Stefano di Farra di Soligo.

Lo spirito dello spettacolo, elaborato e messo in scena da “Confusi e felici”, gruppo teatrale nato dall’incontro casuale tra persone che, per lavoro e situazioni personali, sono vicine a chi è affetto da demenza, è di presentare al pubblico il tema della demenza e dell’Alzheimer con un approccio leggero e ironico, fornendo al tempo stesso informazioni preziose per affrontare la malattia e il vivere quotidiano con le persone che ne soffrono. Un modo diverso per parlare di decadimento cognitivo e mostrare in modo semplice e autentico come il percorso legato a questa patologia, seppur difficile e impegnativo, possa essere affrontato con il sorriso.

Dopo il successo del convegno formativo “Invecchiare con gusto. Dalla prevenzione alla cura del decadimento cognitivo”, che venerdì scorso ha registrato il tutto esaurito e la rappresentazione in programma per domani, aperta a tutta la cittadinanza e a ingresso gratuito, il calendario di appuntamenti si concluderà venerdì 26 ottobre con l’incontro del progetto “Parliamone” ele letture di Monica Follador e Vittorina Zanon, sullo stile dei Café Alzheimer.