Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Cherv˛ il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/237: L'OPEN D'ITALIA DEI CAMPIONI PARALIMPICI

Lo svedese Joakim Bj÷rkman si conferma imbattibile


CREMA - Sotto l’egida di EDGA (European Disabled Golf Association), si è giocata a Crema la 18esima edizione del torneo italiano per giocatori disabili, aperta a tutte le tipologie di disabilità. Il torneo, appena concluso, si è giocato sulla distanza di trentasei buche,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Seguiva le vittime fino a casa, poi rivendeva le bici da corsa all'Est

IN MANETTE IL LUPIN DELL BICI, DERUBATO ANCHE FAUSTO PINARELLO

Arrsetato dalla Polizia un moldavo di 33 anni


TREVISO - Nella lunga lista dei suoi bersagli, c’è anche una vittima eccellente: Fausto Pinarello. Roman Palmariuc 33enne moldavo, arrestato dalla Polizia di Treviso, era specializzato nei furti di biciclette da corsa. Aveva messo a punto una tecnica collaudata: seguiva i ciclisti, spesso anche lui in sella ad una bici, per scoprire dove abitavano. Individuato e fotografato l’obiettivo, tornava in un secondo momento: forzava il garage e rubava le due ruote, ovviamente di notevole valore. Poi le smontava e le rivendeva nell’Europa dell’est, in prevalenza nel suo paese d’origine. Lo scorso 18 maggio ha colpito anche a casa del patron del noto marchio del settore, in pieno centro. Bottino, due biciclette, oltre a due set di gomme Campagnolo e altrettanti di chiavi, per un importo complessivo intorno ai 23mila euro.
L’immigrato è stato fermato la scorsa settimana, in zona Eden, dopo che aveva tentato di sfuggire ad un controllo: con sé aveva degli arnesi da scasso. Le indagini degli investigatori della Squadra Mobile trevigiana, diretti da Claudio Di Paola, hanno permesso di attribuirgli il furto a casa Pinarello. Mentre il gip ha convalidato l’arresto, si stanno vagliando elementi per verificare un suo collegamento anche con altri episodi simili.