Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/319: SPETTACOLO CON GRANDI CAMPIONI ALL'RBC HERITAGE

Successo per Webb Simpson e il suo swing particolare


HILTON HEAD  (USA) - Spettacolo con grandi campioni, sul percorso dell’Harbour Town Golf Links, a Hilton Head nel South Carolina, per l'Rbc Heritage. Sono al via i primi sei giocatori del mondo, compreso ovviamente Jon Rahm, che la scorsa settimana è uscito al taglio, e ora...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/318: SI TORNA A GIOCARE AL CHARLES SCHWAB CHALLENGE

Riparte il Pga Tour con un field da grandi occasioni


FORT WORTH (USA) - Era tempo, i professionisti mordevano il freno! Si gioca al Colonial National Invitation Tournament, che per sponsorizzazione dal 2019 si chiama Charles Schwab Challenge. È un torneo di golf del PGA Tour, che ogni anno, a maggio, ha luogo presso il Colonial Country, a Fort...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/317- CAMPI/27: IL GOLF CLUB ANTOGNOLLA

Nella verde Umbria alcune delle 18 buche più impegnative d'Italia


PERUGIA - Oggetto di piani molto ambiziosi, il Golf umbro Antognolla, con il suo resort, è destinato a diventare una perla del Golf in Italia. Avevo avuto il piacere di visitarlo molto tempo fa, era il 2011, e ancora ricordo la competizione cui ho partecipato in quell’ambiente, che nel...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I dipendenti della cooperativa hanno incrociato le braccia dalle 8 alle 12

TURNI MASSACRANTI, SCIOPERO ALLA SERENA

Se l'azienda non tornerà sui propri passi pronta un'altra giornata di sciopero


TREVISO. Quattro ore di sciopero contro la cooperativa che ha in appalto la gestione dei profughi all'ex caserma Serena. Una trentina di dipendenti della "Nova Facility" ha manifestato all'esterno della struttura dopo la decisione di variare i turni e i giorni di lavoro. I lavoratori ed il sindaco Adl Cobas hanno spiegato di essere sottoposti a ritmi e turni eccessivi, proprio ora che le condizioni all'interno dell'ex caserma sono migliorate con il progressivo svuotamento e con il numero di profughi ridotto a circa 350.
"Prima i dipendenti lavoravano quattro giorni e riposavano due, ora i giorni lavorativi sono passati a cinque e i riposi sono ridotti ad una giornata - spiega Sergio Zulian di Adl Cobas - Questo significa circa 55 giorni di lavoro in più all'anno. Una situazione insostenibile che non permette di fornire un'adeguata assistenza chi è ospitato all'interno della Serena".
I lavoratori che oggi hanno aderito in massa all'agitazione accusano la cooperativa di aver preso una decisione in modo unilaterale senza mai intavolare una discussione, nonostante un tavolo aperto in Prefettura che però non ha sortito alcun effetto positivo.

"Quello di oggi è stato uno sciopero simbolico - aggiunge Zulian - Se nei prossimi giorni ci sarà ancora una chiusura totale da parte dell'azienda siamo pronti a scendere ancora in strada e incrociare le braccia per tutta la giornata".