Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/333: CON UN ULTIMO GIRO MONSTRE, JOHN CATLIN CONQUISTA L'IRISH OPEN

Out al taglio l'eroe di casa Harrington e gli italiani


IRLANDA DEL NORD - Dopo le tappe di Spagna, l’European Tour torna a nord, per la disputa del “Irish Open”, sponsorizzato da Dubai Duty Free. Si gioca nell’Irlanda del Nord, sul tracciato del Galgorm Castle Golf Club, a Ballymena. Sono tanti i professionisti di spessore, tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

FirmatA dai 95 sindaci la “Piattaforma di richieste e proposte per una migliore finanza locale”

LA RABBIA DEI SINDACI: "TOLTI DIECI MILIARDI"

La presidente Barazza: «Con la forza di tutti i sindaci, porteremo avanti questa battaglia»


TREVISO. «Dieci miliardi di euro è quanto negli ultimi 3 anni i Comuni non hanno potuto spendere per colpa di vincoli o regole burocratiche complesse. E 10 miliardi è il valore del reddito di cittadinanza. Lo Stato italiano deve valutare se vale la pena “strozzare” i Comuni, che offrono ai cittadini servizi essenziali, in cambio di spesa assistenziale».

Il carico da novanta è di Marzio Favero, sindaco di Montebelluna, sparato durante l’Assemblea dei Sindaci trevigiani, convocati dall’Associazione dei Comuni per condividere e far firmare a tutti e 95 la “Piattaforma di richieste e proposte per una migliore finanza locale” varata dal Gruppo di lavoro sulla Finanza Locale dell’Associazione. 

Il documento, già presentato ai parlamentari trevigiani e al sottosegretario al MEF on. Bitonci nelle scorse settimane, è stato accolto con favore dall’Assemblea dei sindaci che ha deciso di fare quadrato per tentare di ottenere quell’autonomia finanziaria, compressa all’inverosimile negli ultimi anni, necessaria per far quadrare i conti dei Comuni.

«Con la forza di tutti i sindaci trevigiani porteremo avanti questa battaglia perché le istanze del nostro territorio e dei nostri enti siano ascoltate e tradotte in fatti – afferma Mariarosa Barazza, presidente dell’Associazione Comuni della Marca Trevigiana -. Ai nostri Comuni deve essere riconosciuta l’autonomia finanziaria piena che a loro riconoscere la costituzione. Non chiediamo nulla di più».

Tra le 10 precise richieste avanzate con la Piattaforma, si ricorda: la concreta attuazione del “federalismo dei costi standard”; la restituzione ai Comuni della “piena autonomia nel governo della leva fiscale”; l’aggiornamento del catasto in tutto il territorio nazionale (per avere basi imponibili realistiche); l’effettiva liberalizzazione degli avanzi di bilancio e la revisione di tutti quei “meccanismi bizantini” che impediscono l’utilizzo degli spazi finanziari pur in assenza di debito; la soppressione del sistema della Tesoreria Unica; la possibilità per i Comuni del ricorso all’indebitamento per investimenti di messa in sicurezza del proprio territorio; lo sblocco del turnover e la possibilità di nuove assunzioni su base concorsuale; una reale semplificazione legislativa per abbattere la “giungla normativa” vigente che ingessa l’azione amministrativa dei Comuni.