Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIŁ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Era ricoverato da due giorni al Cą Foncello di Treviso

MORTO L'UOMO COLPITO DA MENINGITE

Il 46enne di Maserada lascia la moglie e due figlie


TREVISO. E' morto ieri pomeriggio al Cà Foncello il 46 enne di Maserada ricoverato da  due giorni per meningite da pneumococco. Il quadro clinico si era improvvisamente aggravato. L'uomo, padre di due bambine era arrivato in ospedale dopo che la moglie lo aveva trovato in stato di incoscienza a letto. La sera prima aveva accusato febbre, mal di testa e mal d’orecchi. Sospettando un’otite, aveva assunto delle gocce contro il dolore e si era coricato. Giunto al Ca' Foncello è stato subito trasferito in rianimazion. Nel giro di qualche ora dal ricovero l’unità Operativa di Microbiologia ha identificato il batterio causa delle meningite: si trattava di pneumococco.
Questo tipo di meningite, a differenza di altre forme, non dà origine a focolai epidemici. Per questo motivo non richiede nemmeno interventi di profilassi antibiotica sui familiari e i contatti stretti.