Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/293: MAURITIUS OPEN TIENE A BATTESIMO IL PRIMO SUCCESSO DEL 18ENNE HOJGAARD

Il baby danese supera al supplementare l'azzurro Paratore


BEL OMBRE (MAURITIUS) - Il secondo evento dell’European Tour 2020 propone la quinta edizione dell’Afrasia Bank Mauritius Open, in programma sul tracciato dell’Heritage GC, a Bel Ombre nell’isola di Mauritius, dove tutto è da sogno, a cominciare dal piccolo porto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/292: L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DAL SUDAFRICA

Nel consuento anticipo della stagione 2020 successo di Larrazabal


SUDAFRICA - Son trascorsi solo quattro giorni dalla conclusione della stagione 2019 in Medio Oriente, e l’European Tour già apre in Sudafrica quella del 2020, con il consueto anticipo sull’anno solare. Si gioca sul Par 72 del Leopard Creek CC di Malelane, nel distretto di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/291: DOPO 47 TORNEI, IL TOUR EUROPEO SI CHIUDE A DUBAI

Con la vittoria lo spagnolo Jon Rahm diventa numero uno continentale


DUBAI - Dopo 47 tornei disputati in 31 diverse nazioni, si chiude l’ampia stagione del Tour europeo, con il DP World Tour Championship, sul percorso del Jumeirah Golf Estates, a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti. Il torneo di Dubai mette in palio una prima moneta da record, la leadership...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La tregua durerà poco. Domani attese nuove precipitazioni

MALTEMPO: TORNA LA PIOGGIA

Nuova allerta soprattutto in montagna


VENEZIA - Tregua maltempo oggi in Veneto dove, secondo l'Agenzia regionale per l'ambiente (Arpav), non sono previste precipitazioni ma un timido sole ovunque. Una pausa destinata a durare meno di 24 ore perché già domani, a causa del vento caldo di scirocco, torneranno le precipitazioni specie sull'arco alpino e sull'area pedemontana. Non si tratta - per l'Arpav - di fenomeni 'pesanti' come quelli dei giorni scorsi ma vanno a gravare su un pregresso che dovrebbe far tornare l''allarme'. Sotto osservazioni proprio le aree montane e collinari e quanto queste andranno a scaricare sui fiumi già 'stressati' dalle piene di ieri. Le temperature, dopo l'innalzamento rispetto alla media stagionale dei giorni scorsi dovuto allo scirocco, sono ora nella norma ma il ripetersi del fenomeno del vento caldo porterà, nei prossimi giorni, a nuovi innalzamenti.