Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/256: FRANCESCO MOLINARI CAMPIONE ALL'ARNOLD PALMER

Fantastico ultimo giro e vittoria del torinese


ORLANDO (FLORIDA) - Torna in campo Francesco Molinari. Lo fa ancora una volta nel leggendario sito di “Arnold Palmer Invitational”. Il torneo (7-10 marzo), dedicato al grande campione americano scomparso nel 2016, si gioca al Bay Hill Club & Lodge (par 72), di Orlando in Florida. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/255: FRANCESCO SECCO APRE LA STAGIONE A "I SALICI"

Il club pių vicino alla cittā di Treviso prosegue il rinnovamento


TREVISO - Golf Club “I Salici”, un bel giardino dove giocare a Golf. Per me una montagna di ricordi.Non sono del tutto compiuti gli impegnativi lavori al Golf Club “I Salici”, opere intese a rendere il club più importante nel complesso della Ghirada, la cittadella...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/254: IN MESSICO IL RIENTRO IN CAMPO DI FRANCESCO MOLINARI

Il torinese chiude 17° nel torneo vinto da Dustin Johnson


CITTA' DEL MESSICO - Il campionato mondiale messicano segna il rientro in campo di Francesco Molinari, nella prima delle contese stagionali del World Golf Championship. Il torneo si disputa al Club de Golf Chapultepec di Città del Messico, con un montepremi di 10.250.000 dollari....continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La tregua durerā poco. Domani attese nuove precipitazioni

MALTEMPO: TORNA LA PIOGGIA

Nuova allerta soprattutto in montagna


VENEZIA - Tregua maltempo oggi in Veneto dove, secondo l'Agenzia regionale per l'ambiente (Arpav), non sono previste precipitazioni ma un timido sole ovunque. Una pausa destinata a durare meno di 24 ore perché già domani, a causa del vento caldo di scirocco, torneranno le precipitazioni specie sull'arco alpino e sull'area pedemontana. Non si tratta - per l'Arpav - di fenomeni 'pesanti' come quelli dei giorni scorsi ma vanno a gravare su un pregresso che dovrebbe far tornare l''allarme'. Sotto osservazioni proprio le aree montane e collinari e quanto queste andranno a scaricare sui fiumi già 'stressati' dalle piene di ieri. Le temperature, dopo l'innalzamento rispetto alla media stagionale dei giorni scorsi dovuto allo scirocco, sono ora nella norma ma il ripetersi del fenomeno del vento caldo porterà, nei prossimi giorni, a nuovi innalzamenti.