Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIŁ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La tregua durerą poco. Domani attese nuove precipitazioni

MALTEMPO: TORNA LA PIOGGIA

Nuova allerta soprattutto in montagna


VENEZIA - Tregua maltempo oggi in Veneto dove, secondo l'Agenzia regionale per l'ambiente (Arpav), non sono previste precipitazioni ma un timido sole ovunque. Una pausa destinata a durare meno di 24 ore perché già domani, a causa del vento caldo di scirocco, torneranno le precipitazioni specie sull'arco alpino e sull'area pedemontana. Non si tratta - per l'Arpav - di fenomeni 'pesanti' come quelli dei giorni scorsi ma vanno a gravare su un pregresso che dovrebbe far tornare l''allarme'. Sotto osservazioni proprio le aree montane e collinari e quanto queste andranno a scaricare sui fiumi già 'stressati' dalle piene di ieri. Le temperature, dopo l'innalzamento rispetto alla media stagionale dei giorni scorsi dovuto allo scirocco, sono ora nella norma ma il ripetersi del fenomeno del vento caldo porterà, nei prossimi giorni, a nuovi innalzamenti.