Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La loro auto si era impantanata, ricerche per tutta la notte

RITROVATI GLI ANZIANI DISPERSI SULLE COLLINE DI VALDOBBIADENE

Stanno bene: erano vicino al cimitero di S. Stefano


VALDOBBIADENE - Sono stati ritrovati e stanno bene i due anziani che da ieri sera erano dispersi sulle colline sopra Valdobbiadene.
Eugenio e Luigina, 82 e 79 anni, marito e moglie di Vittorio Veneto, avevano trovato riparo in una baracca nei pressi del cimitero della frazione valdobbiadenese di Santo Stefano. Un operaio comunale che stava percorrendo una stradina non distante, intorno alle 14, ha sentito i loro richiami.
I due coniugi sono stati accompagnati al centro di coordinamento delle ricerche, installato nel piazzale della Pro Loco di Guia: visitati in via precauzionale, sono risultati infreddoliti e provati dalla notte trascorsa quasi all'addiaccio, ma le loro condizioni complessive sono buone.
Domenica sera, l'auto della coppia era rimasta impantanata in una strada secondaria, dopo essere transitati proprio per l'abitato di Guia. In preda la panico gli anziani avevano lanciato l'allarme, ma non avevano saputo dare indicazioni precise sul luogo dove si trovavano. I loro cellulari non consentivano di essere geolocalizzati e, per giunta, intorno a mezzanotte, si sono scaricati, interrompendo così i contatti con i soccorritori.
Le ricerche erano proseguite per tutta la notte scorsa e la mattinata di oggi, impegnando Carabinieri, Vigili del fuoco, Soccorso alpino delle Prealpi trevigiane e della Pedemontana del Grappa, nonchè i volontari dell'Associazione anti-incendi boschivi, dell'Associazione alpini e della Protezione civile di Valdobbiadene. L'area è stata sorvolata anche dagli elicotteri di Treviso Emergenza e dei Vigili del fuoco. Sul posto si era recato anche il sindaco di Valdobbiadene, Luciano Fregonese.
Alla fine, fortunatamente, l'epilogo positivo della vicenda.