Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/244: AUSTRALIA E SUD AFRICA OPEN, DEBACLE AZZURRA

Italiani sottotono negli ultimi due tornei prima delle festività


TREVISO - Due tornei di rilievo dell’European Tour, prima di una breve pausa.  Ad Albany, New Providence, organizzato in combinata tra European Tour e PGA of Australia, si è giocato l’Isps Anda. sul percorso del Royal Pines (par 72) a Benowa, nel Queensland. Montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sabato 17 novembre alle 10 all’auditorium di Fondazione Cassamarca a Treviso

SVILUPPO SÌ, MA SOSTENIBILE: IL NUOVO PARADIGMA PER LE IMPRESE

Nuovo incontro promosso da Assindustria Venetocentro


TREVISO - Sviluppo sì ma sostenibile. E’ il nuovo paradigma che coinvolge le imprese, le amministrazioni pubbliche, il mondo finanziario fino all’arte e agli stili di vita delle persone. Un nuovo paradigma che sarà al centro dell’incontro conclusivo nel 2018 del ciclo di alta formazione di Assindustria Venetocentro ‘ComprenderexCambiare’ che ha preso il via lo scorso 25 febbraio. L’incontro, dal titolo “La scarsità come consapevolezza. La sostenibilità come valore” si terrà sabato 17 novembre alle 10 presso l'Auditorium Fondazione Cassamarca in Piazza delle Istituzioni a Treviso.
Con il saluto di Maria Cristina Piovesana, Presidente Vicario di Assindustria Venetocentro e con il Vicepresidente Claudio Feltrin, delegato dell’Associazione per la cultura d’impresa, interverranno l’antropologo Duccio Canestrini, Franco Zanata, Presidente di Contarina, Alberto Luca, Presidente di Lucaprint, Lisa Casali, responsabile Pool Inquinamento, blogger e scrittrice, Carlo Carraro, economista e accademico, Direttore scientifico Fondazione Nord Est e Valerio Dehò, docente e curatore della mostra RE.USE in corso ai Musei civici di Treviso. Myrta Merlino, giornalista e conduttrice a La7, coordina l’incontro. Interverrà come in ogni appuntamento di Comprendere x Cambiare, Alessandro Garofalo esperto di innovazione, che ha curato il programma scientifico dell’iniziativa insieme al Professor Felice Alberto De Toni, rettore dell’Università di Udine.
Saranno presentate anche le iniziative sviluppate da Assindustria Venetocentro a Treviso in questi anni, dal Gruppo Sostenibilità, che coinvolge 27 imprese del territorio, all’esperienza di Proetica, attiva da oltre 20 anni per promuovere la cultura della responsabilità sociale d’impresa.
Ma perché interrogarsi sulla sostenibilità? “Mentre si manifesta l’iperbolica abbondanza digitale – si legge nell’introduzione all’incontro - l’umanità si misura con scarsità di ogni tipo. Questo stato di cose impone a ogni imprenditore una nuova consapevolezza: l’idea e la pratica della sostenibilità non sono né un trend passeggero, né un approccio immutabile ma, al contrario, un processo continuo al quale ogni impresa deve partecipare. Sostenibilità significa apprezzamento per ciò che è condiviso, impegnativo e degno di cura, tanto da durare nel tempo e da entrare a far parte della vita e dell’immaginario di ciascuno. Guardando alla realtà produttiva italiana ci si accorge che essa può combinarsi molto bene con le produzioni, anche di nicchia, legate al risparmio in ogni sua forma: dalla riduzione dei consumi all’utilizzo di materie riciclate, dalle fonti rinnovabili agli elettrodomestici a elevata efficienza, dalla componentistica per l’automotive alle mille soluzioni per il sistema casa. È indispensabile comprendere il paradigma della sostenibilità perché esprime un significato positivo che i consumatori di tutto il mondo identificano con la qualità
del vivere e del lavorare”.
L’incontro è aperto previa adesione (eventi@unindustriatv.it 0422 294370).