Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/262: LA PRIMA VOLTA DEL MASTERS IN ROSA

Sfida tra le migliori 72 dilettanti sul mitico Augusta National


AUGUSTA - Si tratta di un evento storico per il golf femminile: per la prima volta il Masters in rosa.A giocare all’Augusta National, il mitico percorso voluto da Bobby Jones, sono le migliori 72 dilettanti del mondo. Tra loro, quattro azzurre: Virginia Elena Carta, Caterina Don, Alessandra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/261: IL RITORNO DELLA TIGRE

Tiger Woods trionfa nel Mastersdi Augusta


AUGUSTA - Questo è il primo Major stagionale, il più ambito. Ha luogo nella consueta cornice dell’Augusta National, in Georgia, quel percorso tanto voluto dal mitico campione Bobby Jones. In Campo è presentela crema dei professionisti,i migliori giocatori del mondo, e tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'ÉLITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Barbisan: "Norme di buon senso anche per tutelare i monumenti"

"SULLE PANCHINE, CONTE SEGUE IL VANGELO SECONDO GENTILINI"

Lo Sceriffo plaude alle misure sul decoro urbano a Treviso


TREVISO - Nel 1997 aveva fatto eliminare le panchine dai giardini pubblici davanti alla stazione ferroviaria di Treviso per impedire che nullafacenti, stranieri e nostrani, vi trascorressero intere giornate. A oltre vent’anni di distanza, Giancarlo Gentilini può ritenersi soddisfatto: i nuovi divieti contro chi si sdraia o insozza sedute, balaustre o grandini di monumenti pubblici, varati dall’amministrazione comunale di Treviso, esulta lo Sceriffo, vanno proprio nella direzione tracciata allora.
E se il Comune segue il “vangelo secondo Gentilini”, l’appello dell’ex sindaco alla Chiesa trevigiana è di applicare il vangelo di Cristo, per dare ricovero ai senza tetto sfrattati dalle panchine.
Mario Conte, attuale primo cittadino, ribadisce che le nuove prescrizioni puntano solamente a fornire alla Polizia locale strumenti normativi adeguati per far osservare il giusto grado di decoro in città, specie nei luoghi di valore storico e artistico. “Semplici norme di buon senso – ribadisce il capogruppo della Lega in Consiglio comunale e consigliere regionale, Riccardo Barbisan – che una volta insegnavano le mamme e che oggi tocca purtroppo inserire in un regolamento”.
Le opposizioni, però, partono all’attacco: divieti inutili, accusano, istituiti per dare un contentino a qualche consigliere. “Verrebbe da ridere, se non ci si rendesse conto che questi ci credono davvero”, afferma Roberto Grigoletto, esponente del Pd a Palazzo dei Trecento.