Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Barbisan: "Norme di buon senso anche per tutelare i monumenti"

"SULLE PANCHINE, CONTE SEGUE IL VANGELO SECONDO GENTILINI"

Lo Sceriffo plaude alle misure sul decoro urbano a Treviso


TREVISO - Nel 1997 aveva fatto eliminare le panchine dai giardini pubblici davanti alla stazione ferroviaria di Treviso per impedire che nullafacenti, stranieri e nostrani, vi trascorressero intere giornate. A oltre vent’anni di distanza, Giancarlo Gentilini può ritenersi soddisfatto: i nuovi divieti contro chi si sdraia o insozza sedute, balaustre o grandini di monumenti pubblici, varati dall’amministrazione comunale di Treviso, esulta lo Sceriffo, vanno proprio nella direzione tracciata allora.
E se il Comune segue il “vangelo secondo Gentilini”, l’appello dell’ex sindaco alla Chiesa trevigiana è di applicare il vangelo di Cristo, per dare ricovero ai senza tetto sfrattati dalle panchine.
Mario Conte, attuale primo cittadino, ribadisce che le nuove prescrizioni puntano solamente a fornire alla Polizia locale strumenti normativi adeguati per far osservare il giusto grado di decoro in città, specie nei luoghi di valore storico e artistico. “Semplici norme di buon senso – ribadisce il capogruppo della Lega in Consiglio comunale e consigliere regionale, Riccardo Barbisan – che una volta insegnavano le mamme e che oggi tocca purtroppo inserire in un regolamento”.
Le opposizioni, però, partono all’attacco: divieti inutili, accusano, istituiti per dare un contentino a qualche consigliere. “Verrebbe da ridere, se non ci si rendesse conto che questi ci credono davvero”, afferma Roberto Grigoletto, esponente del Pd a Palazzo dei Trecento.