Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/345 - CAMPI/29: IL GOLF CLUB PARADISO DEL GARDA

Un percorso tra il lago e il monte Baldo, per giocare nell'"empireo"


PESCHIERA - Progettato dal noto architetto americano Jim Fazio, questo prestigioso circuito golfistico è inserito sull’entroterra gardesano, comodamente adagiato sull’anfiteatro morenico del Basso Garda, costituitosi con i depositi glaciali originati dai residui trasportati due...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/344: A DUBAI LA CORSA AL TITOLO DI RE DEL CIRCUITO 2020

Doppio trionfo inglese: a Fitzpatrick il torneo, a Westwood la "Race"


DUBAI - Sono tanti i milioni in palio al DP World Tour Championship di Dubai, che ha l'onere di laureare il miglior giocatore della stagione. Si sta infatti concludendo al Jumeirah Golf Estates di Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, la difficile stagione 2020 dell’European Tour, in sintonia con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/343: IL DUBAI CHAMPIONSHIP AL PARIGINO ANTOIONE ROZIER

Eccellente secondo posto per Francesco Laporta


DUBAI - Questa settimana l’European Tour era impegnato in due appuntamenti: uno in Sudafrica, il South African Open, terzo evento che si celebra lì quest’anno, l’altro Il Dubai Championship, negli Emirati Arabi. Noi seguiamo questo di Dubai, penultimo appuntamento della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Allestita per due settimane al Circolo unificato dell'Esercito

ANCHE I CIVILI "COMBATTERONO" NELLA GRANDE GUERRA

Una mostra a Treviso indaga sul contributo della popolazione


TREVISO - Anche dopo l'anniversario della fine delle ostilità, il 4 novembre in Italia, l'11 novembre nel resto dell'Europa, continuano le iniziative per commemorare il Centenario della Prima guerra mondiale.
A Treviso, è stata inaugurata venerdì scorso la mostra itinerante "La Grande guerra. Fede e valore". allestita al Circolo Unificato del Comando Forze Armate Operative Nord, al n° 5 di via Reggimento Italia Libera. Rimarrà aperta per quindici giorni.
Interessanti le immagini esposte, che si soffermano con particolare riguardo al contributo dato dalla popolazione, nel sostegno alle operazioni. Di ancor maggiore interesse il documento originale proiettato, il filmato Luce sugli eventi della Grande Guerra, in cui più di cinque milioni d’italiani presero parte sui vari fronti.  A cent’anni dalla fine del conflitto, è giusto che si ricordino le sofferenze dei milioni d’italiani, e le circa 650mila perdite. In qualche modo hanno toccato tutte le nostre famiglie.
Paolo Pilla

Galleria fotograficaGalleria fotografica