Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIÙ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/329: BRILLA SEMPRE PIÙ LA GIOVANE STELLA DI RASMUS HOJGAARD

Il 19enne danese trionfa all'Isps Handa Uk Championship


SUTTON COLDFIELD (GBR) - Con l'Isps Handa Uk Championship, eccoci alla conclusione dell’”UK Swing”, con due azzurri in campo: Edoardo Molinari e Lorenzo Scalise, unici due italiani presenti al torneo che conclude il ciclo di sei gare denominate “UK Swing”, e che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La proprietà aggiungerà altri 15mila euro al fondo regionale

AL LAVORO GRATIS, PER AIUTARE IL BELLUNESE DEVASTATO DAL MALTEMPO

I dipendenti della Sogedin di Monastier doneranno alcune ore di stipendio


MONASTIER - Andranno al lavoro, ma doneranno la loro retribuzione a favore delle comunità bellunesi colpite dal maltempo.
I 516 dipendenti della Casa di Cura “Giovanni XXIII” e del Centro Servizi Villa delle Magnolie di Monastier e del Park Hotel Villa Fiorita hanno deciso di offrire l’equivalente di un periodo della loro attività professionale del mese di novembre, da una a cinque ore, al fondo di solidarietà “Veneto in Ginocchio per maltempo ott-nov. 2018” istituto dalla Regione del Veneto dopo la calamità abbattutasi in particolare sulle località di montagna.
“Siamo orgogliosi dei nostri collaboratori - spiega Gabriele Geretto amministratore delegato della Casa di Cura “Giovanni XXIII” di Monastier - Per chi è abituato a lavorare per il bene del prossimo diventa spontaneo offrire il proprio aiuto a chi si è trovato senza casa ed è ora in seria difficoltà”.
Alla somma racimolata tramite i lavoratori, la Sogedin, società proprietaria delle strutture socio-sanitarie e dell’hotel, aggiungerà un ulteriore stanziamento di 15 mila euro.
I dipendenti della Casa di Cura e del Centro Servizi di Monastier, peraltro, non sono nuovi ad iniziative di questo genere. Una raccolta di fondi simile era stata organizzata nel settembre del 2016, subito dopo il terremoto che aveva devastato l’Umbria, il Lazio ed in particolare Amatrice. In quell’occasione i dipendenti avevano donato ore di lavoro per un ammontare complessivo di 6.280 euro, i quali erano stati integrati con altri 6.157 euro ricavati dalle cene di beneficenza per i paesi terremotati e altri 11mila euro messi a disposizione dal consiglio di amministrazione di Sogedin. Il tutto per un totale di oltre 23 mila euro.