Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/282: LA SOLHEIM CUP 2019 PRENDE LA VIA DELL'EUROPA

La squadra del Vecchio Continente si impone sugli Usa nel massimo torneo femminile


GLENEAGLES  (SCOZIA) - La Solheim Cup è la massima espressione del golf delle donne, la sfida al femminile della Ryder Cup, rispetto a cui ha una storia più recente. Ha preso il nome dall’ideatore del torneo, Karsten Solheim, noto fabbricante di attrezzi sportivi conosciuti...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/281: LE PROMESSE DEL GOLF EUROPEO FEMMINILE A VILLA CONDULMER

La padovana Benedetta Moresco trionfa all'Internazionale under 18


MOGLIANO VENETO - È il secondo anno consecutivo che Golf Villa Condulmer ospita questo importante campionato, l’Internazionale femminile under 18; da qui, spunteranno le future Campionesse del Tour europeo. Ben dodici le nazioni partecipanti, oltre all'Italia: Austria, Belgio, Croazia,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/280: OMEGA MASTERS, UN CLASSICO TRA LE ALPI

Nove gli italiani al torneo dell'European Tour


CRANS MONTANA (SVIZZERA) - L’Omega Masters è uno dei tornei classici dell’European Tour. La storia di questo torneo, seppur con diverso nome (all’epoca Swiss Open), risale al 1905. È la tappa svizzera del tour europeo del golf maschile professionistico, in cui si...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ottimo Benetton nel primo tempo, nella ripresa il crollo

PIÙ GHEPARDI CHE LEONI: VINCONO I CHEETAHS 31-25

Doppietta di McKinley e meta di Zanon


BLOEMFONTEIN Un tempo per illudersi, un altro per crollare: il Benetton ricava solo un punto dalla sfida con i Cheetahs, con la sensazione che con un po' più di attenzione sarebbe potuto finire in maniera diversa. I biancoverdi partono bene passando in vantaggio al 3’, è merito di Barbini che con uno splendido offload interrompe il multifase permettendo a Zanon schiacciare in meta; dalla piazzola McKinley non è preciso. Lesta è anche la reazione dei sudafricani che con la combinazione Venter-Lee trovano la marcatura con quest’ultimo. Schoeman non sbaglia dalla piazzola. Al 14′ i Leoni tornano a condurre il match conquistando un calcio di punizione di fronte i pali avversari, McKinley non sbaglia e porta il risultato sull’8 a 7. Dopo il water break, durante il quale i giocano ne approfittano per rifiatare, sono gli uomini di coach Crowley ad imporre il proprio gioco ed andare in meta per la seconda volta grazie alle giocate di Barbini e Ruzza che consentono a Duvenage di varcare la linea palla in mano. McKinley non sbaglia la trasformazione. Nella ripresa i padroni di casa dopo appena 5’ accorciano le distanze con la meta del mediano di mischia Venter poi trasformata da Schoeman. I biancoverdi restano in partita ed al 49’ McKinley, dalla piazzola, calcia in mezzo ai pali fissando il punteggio sul 14 a 18. I padroni di casa non ci stanno ed al 59’ in seguito a una touche sui 22 dei Leoni trovano la maul che li conduce in meta con Maartens, Schoeman è preciso e porta in vantaggio i suoi. I biancoverdi ci provano ma i Cheetahs difendono bene annullando qualche tentativo. Ma al 69’ il forcing offensivo degli uomini di Crowley viene capitalizzato da un’ottima azione personale di McKinley che marca, lo stesso trasforma.
Al 72’ però i padroni di casa ancora da maul vanno in meta ancora con Maartens, il neoentrato Fouche trasforma. Nei minuti finali i Leoni subiscono una penalità concedendo a Fouche di chiudere il match con un piazzato.

CHEETAHS-BENETTON 31-25
CHEETAHS 15 Malcolm Jaer, 14 Rhyno Smith, 13 Benhard Janse van Rensburg (66’ William Small-Smith), 12 Nico Lee, 11 Rabz Maxwane, 10 Tian Schoeman (61’ Louis Fouche), 9 Shaun Venter (c) (55’ Rudi Paige), 8 Daniel Maartens, 7 Junior Pokomela (55’ Abongile Nonkontwana), 6 Gerhard Olivier, 5 Walt Steenkamp, 4 Justin Basson (55’ Sinthu Manjezi), 3 Aranos Coetzee (36’ Erich de Jager), 2 Joseph Dweba (71’ Marnus van der Merwe), 1 Ox Nche (61’ Charles Marais) All. Franco Smith
BENETTON 15 Angelo Esposito, 14 Marco Zanon, 13 Tommaso Iannone, 12 Ignacio Brex, 11 Monty Ioane, 10 Ian McKinley (71’ Antonio Rizzi), 9 Dewaldt Duvenage (65’ Giorgio Bronzini), 8 Marco Barbini (C) (45’ Alberto Sgarbi), 7 Michele Lamaro, 6 Giovanni Pettinelli (24’ Marco Lazzaroni) (34’ Giovanni Pettinelli), 5 Federico Ruzza, 4 Irné Herbst (56’ Niccolò Cannone), 3 Giuseppe Di Stefano (34’ Marco Riccioni), 2 Tomas Baravalle (40’ Hame Faiva,), 1 Nicola Quaglio (40’ Derrick Appiah)
ARBITRO: Evans (Galles)
MARCATORI: 2’ meta Zanon, 7’ meta Lee tr. Schoeman, 14′ p. McKinley, 28′ meta Duvenage tr. McKinley, 45′ meta Venter tr. Schoeman, 49′ p. McKinley, 59′ meta Maartens tr. Schoeman, 69′ meta McKinley tr. McKinley, 72′ meta Maartens tr. Fouche, 76′ p. Fouche