Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/261: IL RITORNO DELLA TIGRE

Tiger Woods trionfa nel Mastersdi Augusta


AUGUSTA - Questo è il primo Major stagionale, il più ambito. Ha luogo nella consueta cornice dell’Augusta National, in Georgia, quel percorso tanto voluto dal mitico campione Bobby Jones. In Campo è presentela crema dei professionisti,i migliori giocatori del mondo, e tra...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/260: WGC, L'ÉLITE MONDIALE SI SFIDA IN MATCH PLAY

Vittoria a Kisner, ottimo terzo Francesco Molinari


AUSTIN (TEXAS) - È il secondo dei quattro eventi stagionali del World Golf Championship, le cui gare sono di livello inferiore solo ai major. Il WGC -Dell Technologies Match Play che si gioca in Texas sul percorso dell’Austin CC, è di spessore assoluto: nel field sono stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/259: AL VIA LA NUOVA STAGIONE DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Come di consueto l'Aigg apre il campionato 2019 al Marco Simone


ROMA - La primavera era già esplosa, quando siamo andati a Roma per l’avvio del tour dei giornalisti golfisti. Alla prima giornata di tappa, però, abbiamo preso la pioggia. Come di consueto, il primo incontro era al Marco Simone Golf & Country Club, alle porte di Roma, che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il governatore si rivolge in inglese all'assemblea dei comitati olimpici a Tokyo

"SONO LUCA ZAIA, PRESIDENTE DEL VENETO. UNA REGIONE CON VENEZIA, CORTINA E VERONA..."

La candidatura Milano Cortina è la favorita


TOKYO. "Sono Luca Zaia, presidente di una regione di cinque milioni di abitanti che ha città come Venezia, Cortina e Verona. Una regione con settanta milioni di turisti ogni anno". Inizia cosi il discorso del governatore davanti all'assemblea dei comitati olimpiaci mondiali riuniti a Tokyo per esaminare le candidature ai Giochi olimpici invernali del 2026. Luca Zaia è emozionato e difficilmente distoglie gli occhi dai foglio, ma dalle sue parole emergono tutta la fierezza e l'orgoglio per la sua terra e per una cadidatura che sembra sempre più vincente. Anche perchè l'unica rivale, Stoccolma si è presentata senza sostegno politico. La delegazione italiana con in testa Giovanni Malagò è stata la più applaudita. Il progetto piace, cosi come sono piaciuti il logo, un Tricolore stilizzato a forma di duomo ed in mezzo una pista da sci, ed il video: 

due minuti e mezzo di immagini e musica dove si vedono le eccellenze e le potenzialità di Milano e Cortina. Nelle immagini anche i campioni dello sci di adesso e del passato come Alberto Tomba e Deborah Compagnoni.E' stato un emozionato Giovanni Malagò, numero uno del Coni italiano a prendere per primo la parola. "La nostra è una candidatura che parte dal territorio - ha detto - nel pieno rispetto dell'agenda 2020 con la quale il Cio ha dato le linee guida dei Giochi del futuro: sono sicuro che il sogno di Milano-Cortina 2026 diventerà realtà".


Galleria fotograficaGalleria fotografica