Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/332: MATTEO MANASSERO TORNA ALLA VITTORIA DOPO SETTE ANNI

Il veronese si impone al Toscana Alps Open


GAVORRANO (GR) - Centoventisei concorrenti, di cui 51 italiani, erano questa settimana al Pelagone di Gavorrano (Grosseto), a disputare la 14ª edizione del Toscana Alps Open, la terza tappa stagionale dell’Italian Pro Tour. A rendere spettacolari le diciotto buche par 71 del percorso di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/331: A VILLA CONDULMER L'OPEN D'ITALIA DEGLI HICKORY PLAYERS

Il nostro inviato al torneo con i bastoni come un secolo fa


MOGLIANO VENETO - Nel Campo da Golf di Villa Condulmer si è giocato, dal 10 al 12 settembre, il secondo Open Italia degli hickory players. Si è scelto di far concludere il secondo Open Internazionale nella giornata del 12, coincidente con il 12 settembre 1925, giorno conclusivo del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/330: LO SPAGNOLO DE MORAL TRIONFA NEL TORNEO PIŁ ALTO D'ITALIA

Al Gc Cervino la seconda tappa dell'Italian Tour


BREUIL - Sul percorso del Golf Club Cervino, il campo più alto d’Italia a 2.050 metri di quota, si gioca il Cervino Alps Open, secondo appuntamento stagionale dell’Italian Pro Tour, circuito di gare organizzato dalla Federazione Italiana Golf. La serie di tornei è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una 22 enne di Mogliano "vittima" dell'ordinanza antibivacchi del sindaco di Vicenza

SI SIEDE SUI GRADINI DEL PALAZZO, GIOVANE MULTATA

Era in compagnia di un amico, anche lui sanzionato con 50 euro


MOGLIANO. Era andata a Vicenza assieme ad un amico, un giro per la città quindi una sosta sui gradini  di Palazzo Chiericati. Una 22 enne di Mogliano non aveva però fatto i conti con l'ordinanza emessa una settimana fa dal sindaco Francesco Rucco che vieta i bivacchi nei pressi del palazzo palladiano e forse non aveva nemmeno letto i cartelli di divieto disseminati in tutta la zona. Quando i vigili urbani si sono avvicinati e le hanno contestato l'infrazione è rimasta incredula: per lei e per  l'amico due multe da 50 euro ciascuna. La giovane trevigiana è l'ultima "vittima" in ordine di tempo dell'ordinanza del sindaco di Vicenza. Sono infatti quattro i verbali staccati in sette giorni. L'obiettivo della giunta berica è quello di restituire decoro e un'immagine più appropriata al celebre edificio palladiano spesso teatro di comportamenti incivili."Il nostro obiettivo non è fare multe - spiega il primo cittadino Francesco Rucco - , ma porre un freno a quei comportamenti, a volte anche maleducati, da parte di gruppi di ragazzi soliti a stazionare per ore, seduti, in piedi o sdraiati sul pavimento, mangiando e bevendo, ascoltando musica o utilizzando lo skateboard sotto il porticato". Il provvedimento, oltre all'ordine di allontanamento dalla città (mini daspo), prevede anche un inasprimento della sanzione, fino a 300 euro per chi, sedendosi o comunque occupando spazi, impedisce alle altre persone di accedere al palazzo.