Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/302: FRATELLO E SORELLA IN GARA NELLO STESSO TORNEO

All'Isps Handa Open in Australia in contemporanea field maschile e femminile


AUSTRALIA - Siamo al terzo torneo stagionale del Ladies PGA Tour: l'Isps Handa Vic Open realizzato in collaborazione con Australian Ladies Professional Golf, in programma sui due percorsi del 13th Beach Golf Links (Beach Course, e Creek Course), in Australia. a Geelong nello Stato del Victoria. In...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/301: SAUDI INTERNATIONAL NEL SEGNO DI G-MAC

Graeme McDowell conquista la tappa in Arabia Saudita dell'European Tour


EDDA - Siamo in Arabia Saudita, al Royal Greens King Abdullah Economic City, vicino a Gedda, polemizzata sede della Supercoppa Juve - Milan del 16 gennaio scorso. Alcuni grandi Campioni hanno rinunciato a giocare, nonostante che oltre ai premi in palio, avrebbero ricevuto rilevanti premi di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/300: PRIMA VITTORIA DA PRO PER L'EX CALCIATORE LUCA HERBET

L'australiano si impone a sorpresa nel Dubai Desert Classic


DUBAI - Concluso il Championship di Abu Dhabi, l’European Tour è rimasto ancora negli Emirati Arabi Uniti, per la disputa dell’Omega Dubai Desert Classic. Si gioca sul percorso dell’Emirates GC, a Dubai, con sei italiani in campo: Edoardo Molinari, Andrea Pavan, Renato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Blitz della polizia ad Onč di Fonte

PIANTAGIONE DI DROGA IN CAMERA, ARRESTATO UN MECCANICO

In manette un 37enne. Era arrivato in Italia come profugo nel 2013


ONE' DI FONTE. Era arrivato in Italia come profugo nel 2003. Aveva trovato lavoro come meccanico ad Onè di Fonte ed alla sera faceva il dj in alcuni locali del bassanese. Una vita normale, da insospettabile. Da qualche tempo però il suo appartamento in strada Cartigliana era oggetto di un continuo via vai di persone. Soprattutto giovani, consumatori abituali di marjiuana. I poliziotti di Bassano lo hanno atteso sotto casa e adosso gli hanno trovato qualche grammo di droga. Ma poi hanno voluto perquisire l'appartamento del 37enne africano. Una volta all'interno della casa i poliziotti si sono trovati di fronte ad un vero e proprio bazar della droga: un chilo la sostanza sequestrata, nascosta nel frogorifero, nel forno e nella dispensa, ma soprattutto una coltivazione di cannabis allestita in camera da letto. L'uomo è stato arrestato. Ha sempre dichiarato di essere liberiano ma ora sono in corso indagini per capire quale sia la sua vera nazionalità.

Galleria fotograficaGalleria fotografica