Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/244: AUSTRALIA E SUD AFRICA OPEN, DEBACLE AZZURRA

Italiani sottotono negli ultimi due tornei prima delle festivitā


TREVISO - Due tornei di rilievo dell’European Tour, prima di una breve pausa.  Ad Albany, New Providence, organizzato in combinata tra European Tour e PGA of Australia, si è giocato l’Isps Anda. sul percorso del Royal Pines (par 72) a Benowa, nel Queensland. Montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/243: IN AUSTRALIA LA COPPA DEL MONDO A SQUADRE

Vince il Belgio, sesta la coppia azzurra Pavan - Paratore


MELBOURNE - Ancora nel clamore del trionfo di Francesco Molinari alla Race To Dubai, i giocatori azzurri sono chiamati a un altro importante appuntamento. A Melbourne, si gioca la 59ª edizione della Isps Handa Melbourne World Cup of Golf, la Coppa del Mondo a squadre che ha luogo al...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/242: SENZA SOSTA, L'EUROPEAN TOUR RIPARTE DA HONG KONG

La prima tappa della nuova stagione all'anglo-indiano Aaron Rai


HONG KONG - Ancora in aria il fragore per il successo di Francesco Molinari, l’European Tour riparte subito per la nuova stagione 2019, come di consueto in anticipo sull’anno solare. Riprende appena una settimana dopo la conclusione del precedente torneo a Dubai, dove Francesco Molinari...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Blitz della polizia ad Onč di Fonte

PIANTAGIONE DI DROGA IN CAMERA, ARRESTATO UN MECCANICO

In manette un 37enne. Era arrivato in Italia come profugo nel 2013


ONE' DI FONTE. Era arrivato in Italia come profugo nel 2003. Aveva trovato lavoro come meccanico ad Onè di Fonte ed alla sera faceva il dj in alcuni locali del bassanese. Una vita normale, da insospettabile. Da qualche tempo però il suo appartamento in strada Cartigliana era oggetto di un continuo via vai di persone. Soprattutto giovani, consumatori abituali di marjiuana. I poliziotti di Bassano lo hanno atteso sotto casa e adosso gli hanno trovato qualche grammo di droga. Ma poi hanno voluto perquisire l'appartamento del 37enne africano. Una volta all'interno della casa i poliziotti si sono trovati di fronte ad un vero e proprio bazar della droga: un chilo la sostanza sequestrata, nascosta nel frogorifero, nel forno e nella dispensa, ma soprattutto una coltivazione di cannabis allestita in camera da letto. L'uomo è stato arrestato. Ha sempre dichiarato di essere liberiano ma ora sono in corso indagini per capire quale sia la sua vera nazionalità.

Galleria fotograficaGalleria fotografica