Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/281: LE PROMESSE DEL GOLF EUROPEO FEMMINILE A VILLA CONDULMER

La padovana Benedetta Moresco trionfa all'Internazionale under 18


MOGLIANO VENETO - È il secondo anno consecutivo che Golf Villa Condulmer ospita questo importante campionato, l’Internazionale femminile under 18; da qui, spunteranno le future Campionesse del Tour europeo. Ben dodici le nazioni partecipanti, oltre all'Italia: Austria, Belgio, Croazia,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/280: OMEGA MASTERS, UN CLASSICO TRA LE ALPI

Nove gli italiani al torneo dell'European Tour


CRANS MONTANA (SVIZZERA) - L’Omega Masters è uno dei tornei classici dell’European Tour. La storia di questo torneo, seppur con diverso nome (all’epoca Swiss Open), risale al 1905. È la tappa svizzera del tour europeo del golf maschile professionistico, in cui si...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/279: MCILROY TRIONFA NEL TOUR CHAMPIONSHIP

Il nordirlandese si aggiudica la FedEx Cup e il jackpot da 15 miloni di dollari


ATLANTA (USA) - Siamo all’ultimo atto del Tour FedEx Cup, che tiene impegnati gli appassionati nel mese di agosto, con i tre tornei: è iniziato con il Northern Trust disputato nel New Jersey, poi si è giocato il BMW Championship nell’Illinois, tocca ora al terzo, il Tour...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I poliziotti trovano 8 etti di droga in casa di uno studente trevigiano

A19 ANNI ARRESTATO PER LA QUARTA VOLTA PER SPACCIO

Nonostante fosse ai domiciliari, continuava l'attività illegale


TREVISO - Nonostante fosse stato già arrestato altre tre volte per lo stesso reato in meno di due anni e si trovasse ai domiciliari, un 19enne trevigiano ha continuato imperterrito a spacciare droga. Ora per lui sono scattate nuovamente le manette e si sono aperte le porte del carcere di Santa Bona.
Nella soffitta dell’abitazione in cui il giovane, studente al Duca degli Abbruzzi, vive con i genitori gli agenti della Squadra mobile della Questura di Treviso hanno trovato circa sette etti hashish, un etto di marijuana e un grammo di cocaina. Nel corso della perquisizione, effettuata anche con la collaborazione del cane antidroga della Polizia locale e del suo conduttore, sono stati rinvenuti anche un bilancino, materiale vario per confezionare le dosi e 4.400 euro in contanti. Il 19enne avrebbe anche cercato di fuggire, provando a liberarsi dei contenitori con lo stupefacente.
Non più tardi dello scorso 30 giugno era stato fermato per un normale controllo lungo la Treviso – Mare, mentre con un amico tornava da Jesolo: nell’auto i due nascondevano sette chili e mezzo di marijuana. Per questo era finito agli arresti domiciliari. Provvedimento, tuttavia, che non l’ha indotto a desistere dalla sua attività illegale.